• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Pagliuca: "Con la Juventus nel '98 fu un furto. Lippi mi cacciò..."

Inter, Pagliuca: "Con la Juventus nel '98 fu un furto. Lippi mi cacciò..."

L'ex portiere nerazzurro: "Ronaldo? Il più forte di tutti quanti"


Pagliuca © Getty Images

17/12/2015 21:25

INTER PAGLIUCA JUVENTUS RONALDO LIPPI/ MILANO - Lunga intervista rilasciata da Gianluca Pagliuca al 'Corriere della Sera', nella quale l'ex portiere dell'Inter ripercorre diverse tappe della sua carriera in nerazzurro, parlando in particolare dell'arrivo di Lippi in nerazzurro, dei suoi compagni di squadra e del famoso Juventus-Inter del 1998, quello passato alla storia per il famoso contatto in area tra Ronaldo e Iuliano.

LIPPI E JUVENTUS-INTER 1998 - "Il match contro la Juventus del 1998 è stato uno dei più grandi furti, ai bianconeri hanno tolto dei titoli quando lo svolgimento dei campionati non è stato così clamoroso, ma non hanno revocato quello scudetto. In quell'occasione litagai con Lippi che quando arrivò all'Inter l'anno dopo, fece fuori Bergomi, Simeone e me. Fu una cosa brutta perché io ero ancora degno di indossare la maglia dell'Inter".

I COMPAGNI DI SQUADRA RONALDO E WEST - "Ronaldo era il più forte di tutti, era superiore anche al Ronaldo che adesso gioca al Real Madrid. Gli avversari puntavano a fargli male perché era l'unico modo per poterlo fermare. Taribo West? Era mio compagno di stanza, la notte non mi faceva dormire: andavo da Simoni disperato e lui mi diceva di avere pazienza".

S.F.




Commenta con Facebook