• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, agente Zaza: "Ricevo chiamate da Spagna e Inghilterra per lui ma..."

Calciomercato Juventus, agente Zaza: "Ricevo chiamate da Spagna e Inghilterra per lui ma..."

Il procuratore della punta bianconera fa il punto sul futuro del suo assistito


Zaza esulta dopo un gol ©Getty Images

17/12/2015 12:18

CALCIOMERCATO JUVENTUS AGENTE ZAZA / TORINO - Una doppietta per rilanciarsi e dimostrare di essere pronto per il salto di qualità. Ieri sera Simone Zaza ha ‘matato’ il Torino e ora non vuole più fermarsi: prima imporsi nella Juventus, poi conquistare un posto in Nazionale per i prossimi Europei.

"Di certo sinora non ha giocato tanto - ha dichiarato il suo agente, Christian Maifredi, ai microfoni di ’SportMediaset’ - ma con una concorrenza come quella che c'è alla Juve, è una cosa che ci può stare". 

Fino a qualche settimana fa il suo futuro era costantemente messo in bilico, con Crystal Palace e Watford in pole: "Quando Simone dice di voler giocare di più, lo fa pensando alle parole di Conte e in prospettiva all'Europeo - ha spiegato il suo procuratore - Ma questo non significa che voglia andare a giocare altrove: a gennaio penso proprio che non ci siano possibilità che si muova, adesso vuole mettere in difficoltà Allegri e giocare di più. Con lui ci sono altri tre attaccanti che stanno facendo molto bene ma questo può essere uno stimolo in più".

Nessun dubbio quindi: il futuro, almeno a breve termine sarà ancora in bianconero. "Anche adesso ricevo chiamate da Spagna e Inghilterra - ha concluso Maifredi - Simone ha mercato, questo è certo, ma crede nel progetto Juve. Poi mai dire mai... Per lui, però, la Juve resta la prima scelta".

D.G.




Commenta con Facebook