• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, non solo Higuain: con Sarri rinati calciatori e... tifosi

Napoli, non solo Higuain: con Sarri rinati calciatori e... tifosi

Koulibaly, Jorginho, Hamsik e Insigne sono solo i primi di una lunga lista


Maurizio Sarri © Getty Images
Mario D'Amiano (Twitter @mariodamiano93)

15/12/2015 15:08

NAPOLI SARRI HIGUAIN HAMSIK INSIGNE JORGINHO KOULIBALY / NAPOLI - Non solo Higuain. Sono tanti i calciatori 'rinati' grazie alla cura Sarri. Se a inizio settembre, dopo due punti in tre partite e un mercato poco soddisfacente, i tifosi erano furiosi con la società, quando siamo ormai a metà dicembre le opinioni si sono capovolte. Hanno fatto lo stesso percorso delle prestazioni del nuovo Napoli: calciatori come Koulibaly, Jorginho, Hamsik, Insigne e tanti altri hanno incanalato una serie di ottime prestazioni che hanno portato gli azzurri nelle zone alte della classifica e a fare bottino pieno in Europa League.

Erano calciatori destinati alla cessione o a nuove feroci critiche. E invece, pian piano, gli schemi di Sarri hanno iniziato a funzionare e tutto è cambiato: Jorginho in estate sembrava destinato al Torino, mentre ora è richiesto da club di prima fascia come l'Arsenal. Koulibaly, con Benitez in panchina, era diventato la riserva di Britos, ora è considerato tra i migliori difensori del campionato e, stando al suo agente, sono tante le squadre su di lui. Hamsik e Insigne, invece, spostati in ruoli a loro più congeniali, hanno ripreso a fare ottime prestazioni, gol e assist.

Il nuovo Napoli di Sarri, quindi, ha giovato a tutti: dai calciatori allo staff, passando per una dirigenza che non si presta più a voli pindarici ma preferisce guardare a partita dopo partita. Arrivando, infine, ai tifosi: il 'San Paolo' è tornato a riempirsi dopo due anni di disaffezione. L'intera squadra ha assimilato alla perfezione i nuovi dettami tattici del tecnico: in campionato come in Europa, con le riserve o con i titolari, la squadra non perde più la sua identità di gioco.




Commenta con Facebook