• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, da Altobelli a Boninsegna: non sarà solo testa a testa con l'Inter per lo scudetto

Juventus, da Altobelli a Boninsegna: non sarà solo testa a testa con l'Inter per lo scudetto

'Spillo': "L'organico di Mancini fa la differenza". 'Bonimba': "Mancano i registi"


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Jonathan Terreni

15/12/2015 11:22

JUVENTUS ALTOBELLI BONINSEGNA INTER SCUDETTO / TORINO - Siamo a Natale è il campionato sta dando i suoi primi verdetti. Ci sta dicendo che l'Inter, sopra a tutti di quattro punti, sta andando oltre le aspettative. Ha trovato un passo da Scudetto e una solidità importante per un gruppo tutto nuovo costruito nel calciomercato. Dall'altra parte la Juventus. Le news Juventus evidenziano la brutta partenza dei bianconeri; hanno pagato gli addii di alcuni pilastri, hanno cambiato nei ruoli chiave e dopo la fatica iniziale hanno ritrovato identità e punti. Adesso sono lì, terzi a sei punti ma in grande crescita dopo sei vittorie consecutive. Per Pirlo la Juventus è favorita per lo Scudetto. Saranno proprio Inter e Juventus le grandi favorite per la vittoria finale? Il 'Corriere dello Sport' ha intervistato quattro grandi ex da una parte e dall'altra: Altobelli, Boninsegna, Serena e Anastasi.

SPILLO - "L'organico dell'Inter fa la differenza. Mancini ha a disposizione giocatori di grande qualità. In più non ha lo stress delle coppe europee e questo è un vantaggio. Entrambe le difese sono solide e quando vuoi vincere è fondamentale non prendere gol".

BONIMBA - "Hanno grandi difese ma ad entrambe manca un regista, un vero costruttore di gioco come invece hanno Fiorentina e Napoli. Mancini ha ricostruito una squadra vincente dalla macerie e allegri ha raccolto benissimo l'eredità di Conte".

SERENA - "Io non taglio fuori il Napoli dalla corsa. Dybala è strepitoso e l'Inter ha trovato un grande passo. Mancini non ha sbagliato una scelta. Se la Juventus dovesse passare col Bayern potrebbe pagare in termini di sforzi in campionato".

ANASTASI - "L'Inter viaggia sulle ali dell'entusiasmo ma la Juventus ha uno spirito vincente consolidato e si sapeva che sarebbe tornata in alto. Non è però ancora una corsa a due a mio avviso, il campionato è lungo. Allegri e Mancini sono abituati a tali situazioni e servirà anche un po' di fortuna".




Commenta con Facebook