• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, De Laurentiis: "Montella? Lo contatto da sempre. Per lo scudetto non siamo secondi a nessuno

Napoli, De Laurentiis: "Montella? Lo contatto da sempre. Per lo scudetto non siamo secondi a nessuno"

Le parole del presidente partenopeo analizza la corsa la titolo e lancia gli azzurri


Aurelio De Laurentiis ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

14/12/2015 23:54

NAPOLI DE LAURENTIIS MONTELLA SCUDETTO / NAPOLI - Tra mercato, retroscena e lotta scudetto, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis interviene ai microfoni de 'Il Processo del lunedì' in onda su 'Rai3'. "Se ci sono stati contatti con Montella? Assolutamente sì, lo contatto da sempre. Lo stimo, è un napoletano ed i napoletani sono un valore aggiunto in qualsiasi settore - esordisce il numero uno azzurro - Ieri purtroppo non è arrivato il gol. Ma l'anno scorso se ne prendevano tanti, quest'anno meno e ieri siamo riusciti a tenere la porta inviolata che è importante. Mi hanno chiesto se in caso di successo del film di Natale avrei messo soldi per un giocatore in più e ho risposto di sì. Scudetto? Secondo me non siamo secondi a nessuno. Credo che sarà una sfida tra Juve, Napoli, Roma, Inter Fiorentina. Lotta interessantissima, secondo me si capirà verso la fine di marzo. Bisognerà vedere anche le coppe perché i sorteggi di oggi hanno massacrato le due protagonista in Champions. Il Villarreal? Lo abbiamo già battuto ai tempi di Mazzarri. Una bellissima squadra, ma poi mi chiedo che senso avrebbe arrivare alla fine di una competizione incontrando i più deboli".

De Laurentiis, poi, conclude: "Mi aspettavo una gara più aperta, una spettacolarità che invece non c'è stata. Abbiamo fatto 11 tiri, loro 3, ma questo non mi ha confortato".




Commenta con Facebook