• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-VERONA

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-VERONA

Bacca e Toni ritornano al gol. Gollini protagonista positivo, De Jong negativo


Carlos Bacca (Getty Images)
Davide Ritacco

13/12/2015 16:57

ECCO LE PAGELLE DI MILAN-VERONA

 

MILAN

Donnarumma 6 – Toni lo beffa dal dischetto aspettando la sua mossa anticipata. Viene chiamato molto poco in causa e non sfigura rischiando tanto con la palla fra i piedi.

Abate 5,5 – Le sue sortite offensive sono rare. Duella con Siligardi avendo alterne fortune e deve osare di più in fase offensiva.  

Alex 5,5 – Sempre ben posizionato ma si fa sovrastare da Toni in occasione del fallo da rigore. A volte si prende qualche rischio di troppo.  

Romagnoli 6 – Gran duello con il ‘fratello maggiore’ Toni dal quale ne esce, sul piano personale, vittorioso. E’ una delle poche note liete del Milan, anche se si fa trovare in leggero ritardo sul taglio centrale di Greco, sull'azione del rigore del pareggio.

De Sciglio 5 – Ancora una volta una gara sotto la sufficienza. Timido quando c’è da arrivare in fondo e poco preciso anche nei cross.  

Niang 6 – Il suo rendimento lievita non appena viene spostato 10 metri in avanti e senza grandi obblighi di ripiego. Scheggia il palo nel primo tempo ma con l’espulsione di De Jong deve sacrificarsi maggiormente e si allontana dalla porta. Dal 82’ Cerci s.v.

De Jong 4,5 – Ritorna titolare dopo due mesi e mezzo e dopo aver giocato una gara sottoritmo, commette anche il fallo di rigore che pregiudica il pomeriggio del Milan.

Montolivo 5,5 – Nel primo tempo i suoi cambi di gioco sono troppo forzati, rischiando molto. Nella sua posizione dovrebbe sbagliare il meno possibile ma anche nella ripresa con l’uomo in meno, non riesce a prendere per mano la squadra. Dal 78’ Bertolacci 6 – Rientra in campo dopo l’infortunio e lo fa col piglio giusto sfiorando anche il gol.    

Bonaventura 6,5 – E’ la pedina che sposta gli equilibri di Mihajlovic. Sbaglia una grande occasione al 28’ e sbaglia anche qualche tempo di gioco ma quando si accende, sono guai per il Verona.

Bacca 6,5 – Dopo mezz’ora di sonnolenza, si risveglia con un bel colpo di tacco che lancia Bonaventura in rete. Ritrova il gol con un guizzo da grande opportunista e si muove bene ma può e deve fare di più.

Luiz Adriano 6 – Generoso e molto mobile, ciabatta una buona occasione nel primo tempo e nella ripresa viene sacrificato per l’espulsione di De Jong. Dal 62’ Kucka 5,5 – Entra per alzare la diga in mezzo al campo e consentire al Milan di attaccare. Ma si fa ammonire subito anche se regge.

All. Mihajlovic 5 – Il progetto di 4-4-2 iniziale lascia spazio ad un più logico 4-3-3 vista la difficoltà di Niang a fare l’esterno di centrocampo. La manovra resta sempre troppo lenta e nonostante il momentaneo vantaggio, la squadra non ha ancora le giuste distanze. Sta perdendo una linea coerente di lavoro. Due punti fra Carpi e Verona, penultima e ultima della Serie A.   

 

VERONA

Gollini 7 – Strepitoso nel primo tempo quando stoppa Bonaventura lanciato a rete. Bravo in ogni occasione. Incolpevole sul gol di Bacca, supera alla grande l’esame San Siro. Delneri sembra aver trovato il suo portiere.  

Sala 6 – La sua spinta sulla destra è continua e senza timori arriva spesso sul fondo creando non pochi grattacapi al Milan. Nella ripresa con l’uomo in più sembra spegnersi.  

Moras 5,5 – Buon primo tempo ma tiene in gioco Bacca in occasione del gol e questo è un errore grave per un Verona in difficoltà.  

Marquez 6 – Troppe leggerezza che per poco non costano molto al Verona. Bravo però nel gestire la difesa sempre compatta e chiudere sugli esterni.  

Pisano 6,5 – Nonostante ha un brutto cliente come Niang che lo punta volentieri, lui se la cava rispondendo di fisico e potenza.

Viviani 6 – Qualche difficoltà iniziale specialmente sui calci da fermo che dovrebbero essere la sua specialità, poi dopo un gran recupero su Bonaventura, prende fiducia e gioca con più autorevolezza.   

Greco 5,5 – Gran lavoro, però sono troppe le indecisioni in mezzo al campo. Pressato va in difficoltà e perde troppi palloni. Dal 81’ Gomez s.v.

Wszolek 6 – Parte da esterno ma modifica subito la sua posizione spostandosi più interno che lo vede muoversi fra le maglie rossonere, lottando su ogni pallone ma risultando poco incisivo. Dal 78’ Bianchetti s.v.

Ionita 6 – Nel primo tempo ha una buona occasione ma il suo diagonale è largo. Ad inizio ripresa sfiora il gol di testa. I suoi inserimenti sono sempre importanti.   

Siligardi 6 – Buon propulsione sulla sinistra dove ingaggia un buon duello con Abate. Prova a fungere anche da trequartista ma ha scarso rendimento, meglio quando si allarga. Dal 78’ Jankovic s.v.

Toni 7 – Ritorna al gol su rigore dopo aver contribuito a guadagnarsi un rigore con una sponda preziosa per Greco. Un recupero fondamentale per il Verona e Delneri.  

All. Delneri 6,5 – Buon Verona, strappa un punto importante a San Siro anche se con l’uomo in più avrebbe dovuto provare a vincerla ed invece si arrocca in difesa.  

 

Arbitro: Valeri 5 – Partita ricca di episodi da moviola. Alla mezz'ora gli attaccanti del Milan vengono fermati ingiustamente due volte per fuorigioco: la loro posizione in realtà era regolare. L'episodio chiave arriva però nella ripresa, quando De Jong stende in area Greco: corretta la decisione di espellere il centrocampista olandese e di concedere il penalty agli ospiti. Qualche minuto più tardi, invece, restano dei dubbi sul contatto in area veronese tra Bonaventura e Marquez: il difensore messicano sembra spingere il trequartista rossonero. Ci poteva stare il rigore. Nel finale protesta anche il Verona per una trattenuta ai danni di Toni in area di rigore: la trattenuta appare minima, e quindi l'arbitro sorvola.

 

TABELLINO

MILAN-VERONA  1-1

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, De Sciglio; Niang (dal 82’ Cerci), De Jong, Montolivo (dal 78’ Bertolacci), Bonaventura; Bacca, Luiz Adriano (dal 62’ Kucka). A disp.: Abbiati, Livieri, Calabria, Rodrigo Ely, Zapata, Mexes, Poli, José Mauri, Honda. All.: Mihajlovic 

Verona (4-2-3-1): Gollini; Sala, Moras, Marquez, Pisano; Viviani, Greco; Wszolek (dal 79’ Boanchetti), Ionita, Siligardi (dal 78’ Jankovic); Toni. A disp.: Coppola, Helander, Winck, Checchin, Zaccagni, Pazzini, Juanito Gomez. All.: Delneri 

Arbitro: Valeri di Roma

Marcatori: 52’ Bacca (M), 57’ Toni (V)

Ammoniti: 60’ Moras (V), 68’ Pisano (V), 71’ Wszolek (V), 72’ Bonaventura, 73’ Abate (V), 82’ Marquez (V), 84’ Gollini (V), 86’ Kucka (M)

Espulsi: 56’ De Jong (M)




Commenta con Facebook