• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-CARPI

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-CARPI

Maccarone trascina l'Empoli, Romagnoli si scioglie, Matos si salva.


Massimo Maccarone © Getty Images
Lorenzo Bettoni (@lorebetto)

13/12/2015 17:00

ECCO LE PAGELLE DI EMPOLI-CARPI

 

EMPOLI

Skoruspki 6 - Bravo e coraggioso su Matos nel primo tempo. Uscita a vuoto nella ripresa con l’Empoli già sopra 3-0.

Laurini 6 - Primo tempo negativo fatto di molte disattenzioni e poche discese. Tutto il contrario di Mario Rui dall’altra parte. Cresce nella ripresa, anche grazie all’ottima prestazione dei suoi.

Tonelli 6,5 - Molto distratto e poco pimpante nei primi minuti di gioco. Si rifà col passare del tempo.

Costa 6,5 - Non riesce a bissare la rete del Bentegodi sprecando a lato la miglior palla gol dei toscani nel primo tempo. Attento per il resto del match.

Mario Rui 6,5 - Spinta costante sull’out di sinistra. Sta tornando ai livelli dello scorso anno.

Zielinski 7 - L’assist al bacio per il vantaggio di Maccarone testimonia la qualità del suo match. Dal 70’ Croce 6 - Tartassato dagli infortuni nella prima parte di stagione gioca 20’ di buon livello.

Paredes 6,5 - Non era semplice raccogliere l’eredità di Valdifiori al Castellani e invece il 21enne in prestito stagionale dalla Roma non sta facendo rimpiangere il playmaker che fu di Maurizio Sarri. Personalità.

Buchel 7 - Mezz’ala di qualità assoluta. Imita Zielinski con una palla meravigliosa che regala il 3-0 a Maccarone. Dal 76’ Diousse 6 – Sigilla la mediana.

Saponara 7,5 - Asfissiato da pressing (e calci) della mediana avversaria, Saponara ci mette 45 minuti ad entrare in partita ma appena lo fa, la spacca in due come solo lui riesce a fare. Segna la rete del 2-0 e nella ripresa regala giocate su giocate. Top player.

Pucciarelli 6 - Molto attivo, anche troppo. L’impressione è che a volte la sua corsa ed il suo dinamismo lo limitino in termini di lucidità di fronte alla porta.

Maccarone 8 - Sblocca la partita dopo 36 secondi dall’inizio del secondo tempo. Non contento manda in porta Saponara con una palla gol meravigliosa e chiude i conti con la sua quinta rete stagionale. Svaria su tutto il fronte offensivo come se fosse un ragazzino. Decisivo. Dal 63’ Livaja 6 – Mai pericoloso ma sempre attivo.

All. Giampaolo 7,5 – Entra di diritto tra le sorprese del campionato. Gli addii di Sarri, Valdifiori ed Hysaj in estate avevano fatto pensare ad uno smantellamento dei toscani che invece continuano a macinare gioco e risultati con Saponara e Maccarone che esaltano en’organizzazione di squadra eccellente.

 

CARPI

Belec 6 - Incolpevole sui tre gol dell’Empoli. Aveva ringraziato il cielo guardando la capocciata di Costa terminare di poco a lato a fine primo tempo.

Zaccardo 5 - Nonostante una buona prova nell’uno contro uno, gli inserimenti dei padroni di casa lo mettono in ginocchio. Poca autonomia.

Romagnoli 4,5 - Inizio ripresa shock con un paio di errori gravi, uno dei quali spiana la strada al 2-0 di Saponara. Sulla rete di Maccarone è l’uomo più arretrato ma sono di fatto in tre a tenere in gioco Big Mac. Non aiuta Zaccardo in copertura sul 3-0 firmato ancora una volta da Maccarone. Giornata da dimenticare. Dal 72’ Gabriel Silva 6 – Entrato sul 3-0 a meno di 20’ dalla fine prova a spingere, ma è comprensibilmente senza stimoli.

Gagliolo 5 - Travolto da un inizio ripresa da incubo, non si riprende fino a fine gara.

Letizia 5,5 – Potrebbe fare qualcosina di più in fase di spinta. Non fa errori clamorosi dietro ma è comunque poco solido.

Pasciuti 5,5 - Aiuta più Zaccardo di Lasagna. Poco propositivo e molto falloso. In una squadra ci vogliono anche quelli che fanno i sacrifici, ma questo non basta per una sufficienza piena. Dal 52’ Borriello 6 – Non calcia mai in porta ma prova almeno a pizzicare i centrali dell’Empoli. Uno con la sua esperienza, però, dovrebbe giocare sempre.

Lollo 5,5 - E’ il primo intenditore quando Saponara entra in possesso, anche se spesso deve ricorrere al fallo per fermare l’ex Milan. Dopo un po’ non ha più la gamba per stargli dietro.

Cofie 5 - Si perde Costa al termine del primo tempo rischiando seriamente di causare la rete del vantaggio dei toscani. Per sua fortuna la capocciata del centrale avversario termina a lato di niente. Meno fortunato nella ripresa quando non segue il taglio di Saponara che fa 2-0. Troppo poco per salvarsi.

Martinho 5 - Deve puntare Laurini che non appare tra i più svegli dei toscani, tutt’altro. Nonostante questo la sua partita è anonima e avara di spunti che invece potrebbero fare male ai toscani. Assente. Dal 52’ Di Gaudio 6 – Non entra nella migliore delle condizioni possibili. Ammonito per simulazione (dubbia), sfiora la rete del 3-1.

Matos 6 - Rapido e tenace, come quando brucia Tonelli nel primo tempo ma trova un super Skoruspki tra sé e la rete. Con un girone ormai alle spalle non è ancora riuscito a trovare la giusta collocazione in campo, così come per tutto il match di oggi. Ma questa non è certo colpa sua.

Lasagna 5 - Due timide conclusioni fuori dallo specchio nei primi 15’ sono l’unica cosa che riesce a compicciare in 90’.

All. Castori 5 – Sempre poco coraggioso nelle scelte iniziali. Manda in campo l’artiglieria pesante con la situazione ormai già compromessa. Una storia già vista e che porterà ad un epilogo scontato per il Carpi a fine stagione.

Arbitro: Angelo Cervellera 5,5 - Tante le ammonizioni, specialmente nel primo tempo quando quelli del Carpi non tirano mai la gamba indietro. Buona comunque la gestione complessiva. Unico neo, un contatto in area di rigore toscana, a risultato già acquisito: l'arbitro opta per la simulazione di Di Gaudio, che probabilmente subisce il fallo.

 

TABELLINO

EMPOLI-CARPI 3-0

EMPOLI (4-3-1-2): Skoruspki; Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski (dal 70’ Croce), Paredes, Buchel (dal 76’ Diousse); Saponara; Pucciarelli, Maccarone (dal 63’ Livaja). A disp. Pelagotti, Pugliesi, Zambelli, Bittante, Camporese, Barba, Maiello, Ronaldo, Piu. All. Giampaolo
CARPI (4-4-1-1): Belec; Zaccardo, Romagnoli (72’ Gabriel Silva), Gagliolo, Letizia; Pasciuti (dal 52’ Borriello), Lollo, Cofie, Martinho (dal 52’ Di Gaudio); Matos; Lasagna. A disp. Brkic, Spolli, Lazzari, Mbakogu. All. Castori
Arbitro: Cervellera di Taranto

Marcatori: 46’ Maccarone (E), 51’ Saponara (E), 61’ Maccarone (E)

Ammoniti: 65’ Gagliolo (C), 72’ Di Gaudio (C)

Espulsi:




Commenta con Facebook