• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Udinese-Inter, Mancini: "Guarin ce lo teniamo, come Ljajic e Telles". Su Calleri...

Udinese-Inter, Mancini: "Guarin ce lo teniamo, come Ljajic e Telles". Su Calleri...

L'allenatore jesino si prepara all'impegno serale di domani contro i ragazzi di Colantuono


Roberto Mancini (Calciomercato.it)
Omar Parretti (@omarJHparretti) / dall'inviato Andrea Della Sala (@dellas8427)

11/12/2015 15:00

DIRETTA LIVE UDINESE INTER CONFERENZA MANCINI / MILANO - E' giorno di conferenza stampa per Roberto Mancini, tecnico dell'Inter, che si appresta ad affrontare l'Udinese nell'anticipo serale di domani. I nerazzurri vogliono tenersi stretto il primato con la Fiorentina impegnata contro la Juventus ed il Napoli davanti alla RomaCalciomercato.it ha seguito per voi in diretta le parole dell'allenatore che ha fatto il punto sulle ultime News Inter anche in chiave mercato.

Ecco le dichiarazioni: "Tutte le squadre per vincere devono saper combattere in determinati momenti. Anche se sei dotato a livello tecnico se non lotti, non riesci a portare sempre il risultato a casa. La Champions League è il nostro obiettivo da inizio stagione, e rimane tale. Arbitri? Non ho più niente da dire. Quando un giocatore viene ammonito sa che deve stare attento, non c'è bisogno che glielo dica io, io certo non posso cambiarlo se prende un giallo dopo un quarto d'ora".

ICARDI -  "Mauro è un titolare perché ne ha giocate tante. Capita che vada in panchina come gli altri, questa situazione fa parte della nostra identità al momento. Non deve essere recuperato, i suoi gol arriverano. Alla fine sarà lui il nostro capocannoniere con 20 gol. I miei bomber passati? Ibrahimovic e Milito erano giocatori inseriti in situazioni diverse".

LA FORMAZIONE - "Handanovic gioca di sicuro (scherza, ndr). Miranda e Murillo ci sono, come Ljajic davanti, e siamo a quattro. Vi dico anche un quinto, ovvero Telles. I friulani dispongono di giocatori bravi nonostante il ko contro la 'Viola'. A noi non cambia molto per gli scontri diretti che abbiamo dietro".

MERCATO GENNAIO - "Se andiamo avanti così non dobbiamo cambiare proprio niente a gennaio. Poi si vedrà, ma adesso va tutto bene. Brozovic non possiamo cederlo sennò poi con chi facciamo le foto; è giovane e può diventare fortissimo. Se qualcuno ci chiederà la cessione proveremo ad accontentarlo, ma spero che stiano qui tutti volentieri. Murillo? Mi pare prematuro parlare di addio".

HANDANOVIC - "I portieri sono come gli attaccanti, difficile trovare un portiere che non fa errori. Quando uno di questi fa qualche errore si nota subito, a differenza di tutti gli altri ruoli".

PERISIC - "E' una pedina importante per noi, fondamentale. Anche se è stato fuori non significa nulla, c'erano altre esigenze. Lui o Jovetic domani? Se si va avanti di questo passo, ve li dico tutti (ride, ndr). Sono tutti in ballottaggio anche Icardi, Perisic e Manaj in attacco".

GUARIN - Mancini poi si sbilancia notevolmente quando si passa a parlare del colombiano: "Non abbiamo assolutamente intenzione di cederlo come sto leggendo! Vogliamo tenere lui come Ljajic e Telles - aggiunge - E' importante al pari di altri".

CALLERI - "Buon giocatore, giovane e di qualità. Non so se potrà venire o meno, ma è vero che lo seguiamo da un po'".




Commenta con Facebook