• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Fiorentina, Allegri cerca la svolta definitiva: i precedenti sono a favore

Juventus-Fiorentina, Allegri cerca la svolta definitiva: i precedenti sono a favore

L'allenatore bianconero vuole dimenticare Siviglia


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

10/12/2015 17:41

CALCIO SERIE A JUVENTUS  FIORENTINA ALLEGRI SVOLTA / TORINO - La Juventus di Massimiliano Allegri vuole dimenticare la sconfitta di Siviglia. Al 'Sanchez Pizjuan' i bianconeri sono incappati in un passo falso che ha costretto la squadra ad arrivare seconda nel girone di Champions League. Il sorteggio di Nyon sarà dunque ad alto rischio ma al tecnico toscano preoccupa sopratutto un dato: il ko non arrivava dal 28 ottobre ovvero dalla sconfitta di Reggio Emilia col Sassuolo. Da allora un pareggio e 6 vittorie consecutive tra campionato e coppa. Il prossimo avversario della Juventus sarà la Fiorentina dell'ex Paulo Sousa e Allegri vuole la svolta definitiva.

LA SVOLTA - Cinque vittorie consecutive in campionato e le prime posizioni a portata di mano. Massimiliano Allegri non vuole fermarsi certo ora, ma i viola di Sousa fanno paura dato occupano la seconda posizione e stanno dimostrando di essere una squadra completa in ogni reparto. La Juventus, in caso di vittoria, certificherebbe il ritorno nell'élite di squadre che lottano per il titolo. Una sconfitta, invece, potrebbe nuovamente affossare le speranze torinesi anche se Roma e Napoli si toglieranno qualche punto a vicenda, mentre l'Inter sarà impegnata nella trasferta di Udine.

PRECEDENTI A TORINO - I precedenti a Torino sono favorevoli alla Juventus, anche se è fresco il ricordo del ko del 5 marzo 2015, valido per la Coppa Italia (e poi rimontato nella gara di ritorno). In Serie A i viola non espugnano il capoluogo piemontese (era lo stadio 'Olimpico') dal 2 marzo 2008, quando Prandelli sconfisse Ranieri con un rocambolesco 3-2. Da allora in campionato 7 confronti con 5 vittorie bianconere e due pareggi, l'ultimo dei quali risale al 27 novembre 2010.




Commenta con Facebook