• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-ROMA

Rudiger ricambia il regalo di Padelli. Male gli attaccanti Quagliarella e Dzeko


Iturbe e Molinaro ©Getty Images
Davide Sperati (@DavideSperati1)

05/12/2015 17:10

ECCO LE PAGELLE DI TORINO-ROMA

 

TORINO

Padelli 4,5 – Il peggiore. Qualche buona uscita durante il primo tempo e nulla più. Nella ripresa ha la grave responsabilità di subire un gol abbastanza evitabile. 

Bovo 6 – Abbastanza distratto nei ripieghi fatti nella prima frazione, al 66' è decisivo nel togliere la palla a Dzeko pronto a calciare a botta sicura. 

Glik 6 - Fa sentire il suo fisico a Dzeko, giocando sempre al limite del cartellino. Cala nella ripresa. 

Moretti 6 – Abbastanza ordinato, non ha difficoltà a controllare il rientrante Gervinho e l'evanescente Iturbe. Ha qualche responsabilità sul gol della Roma.

Bruno Peres 6,5 - Con grande coraggio prova la botta dai trenta metri ma la sfera viene deviata in corner. Nella seconda parte del match si mette in evidenza con un importante spunto personale.

Acquah 6 – Contro Nainggolan dà vita a un duello muscolare, costringendo a più riprese a ricorrere alle maniere forti per frenare le sue lunghe leve. Nella ripresa si dedica principalmente a contrastare le iniziative avversarie.

Vives 5,5 - Bravo nel lavoro d'interdizione, non lascia un metro ai centrali giallorossi. Gara di sacrificio e dedizione, copre fino all'ultimo minuto l'asse centrale. Nel finale è autore di un errore che poteva costare il doppio vantaggio degli ospiti.

Baselli 6 – Ha in consegna la marcatura di Pjanic e seppur non nella sua miglior giornata, riesce a gestire con intelligenza palloni utili per dar respiro ai suoi. Dal 69' Benassi 6 -  Entra posizionandosi sulla mediana, disputando venti minuti di buona intensità.

Molinaro 6 - Il suo Toro spinge soprattutto sul versante opposto, ma quando decide di sprintare, il numero tre granata impensierisce sempre gli avversari. Dal 85' Martinez s.v. 

Quagliarella 5 - Non vive un gran momento di forma e mentre il compagno di reparto viene criticato per le occasioni sciupate, al giocatore campano vengono imputate delle responsabilità sul piano dei movimenti e nel creare la profondità. Dal 65' Maxi Lopez 6 – Rendimento non all'altezza della situazione, ma sul singolo episodio è provvidenziale perché il suo penalty vale il pareggio del Torino.

Belotti 5,5 – In gol contro il Bologna, spreca nel primo tempo due buone palle gol per portare in vantaggio la compagine granata: nella prima è poco preciso, nella seconda è egoista. Si procura il rigore del pareggio.

All. Ventura 6 – Gara tatticamente perfetta fino al gol di Pjanic, riesce grazie a un errore dell'avversario a riportare tutto in parità, conquistando così un giusto pareggio.

 

ROMA

Szczesny 6,5 – In ballottaggio con De Sanctis, è subito decisivo sulla conclusione ravvicinata di Belotti. Appare sicuro fino nelle uscite e nei pochi interventi a cui è chiamato a rispondere. Non può far nulla sul rigore di Maxi Lopez.

Florenzi 6 – Rimane molto accorto sul versante destro per supportare il reparto di difesa. Verso la fine del primo tempo rimedia una sciocca ammonizione per polemizzare contro Acquah. 

Manolas 6 – Senza sbavature su Quagliarella, dà la giusta tranquillità a tutta la linea difensiva. Non sbaglia né un anticipo né un colpo di testa. Nel finale causa il rigore, ma le immagini sembrano scagionarlo.

Rüdiger 5 - Puntuale nel chiudere Belotti dopo venti minuti di gioco, liscia clamorosamente al 62' una palla che poteva valere il vantaggio granata. Nel finale la combina grossa perché è impacciato nell'allontanare un pallone facile, costringendo Manolas al fallo da rigore.  

Digne 6 - Dopo gli errori contro l'Atalanta, anche oggi non appare in perfette condizioni. Damato lo grazia dal giallo per un fallo su Acquah nel finale di tempo. Migliora nella ripresa. 

Pjanic 6 – Vives e Baselli lo costringono a giocare sempre di prima, senza poter dare adito alla propria visione di gioco. Da un suo spiovente, arriva il gol del momentaneo vantaggio dei giallorossi.  

De Rossi 6 – Molto basso nell'impostare l'azione dei capitolini, non sale mai per supportare l'azione offensiva. Partita saggia dedicata soprattutto alla fase difensiva.

Nainggolan 6 – Marcato stretto da Acquah, combatte come sempre senza mai lasciare nulla al caso. Dal 71' Vainqueur 6 – Un po' di legna in mezzo al campo per salvaguardare Nainggolan da un eventuale cartellino.

Gervinho 5 - Il ritorno dell'ivoriano, ancora non al meglio della condizione, è condito da un infortunio alla coscia che lo costringe ad abbandonare il terreno di gioco dopo appena venticinque minuti di completo anonimato. Dal 25' Iturbe 5 – Entra a freddo ed ha l'alibi del riscaldamento. Nella ripresa ci si aspettava almeno qualche cosa di più interessante e non soltanto un colpo di testa fuori bersaglio. 

Dzeko 4,5 – Il peggiore. Sciupa una grande palla gol al decimo del primo tempo per poi passare il tempo a “picchiarsi” con Glik. Nella ripresa è lento nella preparazione del tiro, che poteva valere il vantaggio. Dopo cinque minuti, spreca ancora angolando troppo, un altro colpo di testa, quella che dovrebbe essere, la sua caratteristica migliore. A tre minuti dalla fine ha l'occasione per mettere al sicuro il risultato ma spara su Padelli in uscita.

Falque 5 – Nascosto fra le marcature di Peres e Bovo, non combina niente d'interessante. Dal 84' Torosidis s.v.

All. Garcia 5,5 – Rischia Gervinho dal primo minuto e la scelta si rivela sbagliata. L'ivoriano infatti s'infortuna dopo nemmeno mezz'ora e il tecnico francese si gioca un cambio. Per la prima volta in questa stagione, la Roma conclude la prima frazione senza nemmeno un tiro nello specchio. Nella ripresa la musica rimane invariata e pur non soffrendo tanto, la sua Roma non riesce a sfondare il muro difensivo avversario. Ora sarà decisiva la gara di Champions League.

Arbitro: Damato 5 – Episodio molto discusso il contatto Manolas-Belotti che porta al rigore in favore del Torino nei minuti finali. Per Damato è stata una valutazione molto difficile che ha richiesto il supporto dell'addizionale Fabbri il quale ha considerato falloso l'intervento del difensore giallorosso. Neanche le immagini al rallenty riescono a chiarire del tutto l'episodio, ma il rigore appare 'generoso'. Fa discutere anche il cartellino scelto per Manolas: quella di Belotti è una chiara occasione da gol, punita da regolamento - una volta assegnato il rigore - col rosso diretto. Rischia il rosso anche Nainggolan, già ammonito, per un intervento su Belotti.


TABELLINO

TORINO-ROMA 1-1

Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Bruno Peres, Acquah, Vives, Baselli (dal 69' Benassi), Molinaro (dal 85' Martinez); Quagliarella (dal 65' Maxi Lopez), Belotti. A disp: Ichazo, Amauri, Pryima, Gazzi, Zappacosta, Jansson, Prcic, Castellazzi. All. Giampiero Ventura

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, Rüdiger, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan (dal 71' Vainqueur); Gervinho (dal 25' Iturbe), Dzeko, Falque (dal 84' Torosidis). A disp: De Sanctis, Lobont, Castan, Keita, Pepín, Emerson, Gyömbér, Ucan, Umar. All. Rudi Garcia

Arbitro: Antonio Damato della sezione di Barletta 

Marcatori: 83' Pjanic (R), 90+3' Maxi Lopez (T) 

Ammoniti: 15' Pjanic (R), 27' Bruno Peres (T), 35' Acquah (T), 35' Florenzi (R), 56' Nainggolan (R), 73' Glik (T), 93' Manolas (R)

Espulsi:




Commenta con Facebook