• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Bologna-Napoli, Sarri: "L'Inter ci ha fatto riflettere. Higuain è una testa di c***o se..."

Bologna-Napoli, Sarri: "L'Inter ci ha fatto riflettere. Higuain è una testa di c***o se..."

L'allenatore partenopeo ha parlato alla vigilia della gara del 'Dall'Ara'


Maurizio Sarri ©Getty Images
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

05/12/2015 13:51

BOLOGNA NAPOLI CONFERENZA STAMPA SARRI / NAPOLI - Il Napoli, nuova capolista del campionato, è attesa dalla trasferta sul campo del Bologna per la 15a giornata di Serie A. Maurizio Sarri non vuole cali di concentrazione in vista dell'impegno al 'Dall'Ara' dopo la vittoria nel big-match contro l'Inter. Il tecnico partenopeo - per le news Napoli - è intervenuto in conferenza stampa: Calciomercato.it riporta le sue dichiarazioni.

INTER - "Con l'Inter  abbiamo fatto una partita per 65 minuti di alto livello, per poi perdere la nostra solidità che invece deve essere il nastro marchio di fabbrica. E' stata una gara che ci ha fatto molto riflettere".

BOLOGNA - "La gara di domani è difficile, io la ritengo addirittura la più difficile finora. Abbiamo speso molto nell'ultima gara e rischiamo di entrare scarichi e se lo facciamo non abbiamo scampo. E' difficile dal punto di vista mentale, ma anche del materiale perchè il Bologna viene da un momento estremamente positivo. Hanno cambiato atteggiamento mentale, non fanno cose molto diverse, ma la determinazione è diversa ed hanno individualità che possono complicare la gara. La partita è difficile, servirà maturità e mentalità".

PRESSIONI - Ieri ho sentito parlare Careca, ha detto che vincere qui è più difficile di ogni altro posto ma che dà maggiori soddisfazioni di ogni altro luogo. Lo dicono tutti gli allenatori passati qui, ma io per ora non me ne sono accorto. Non dobbiamo sentire pressioni, veniamo da un quinto posto visto in modo straordinario considerando che l'allenatore che stava qui ora è al Real Madrid. Abbiamo tanti giocatori che non sono abituati a questo tipo di situazioni di vertice, ma siccome non siamo la Juventus non abbiamo alcun tipo di obbligo. Dobbiamo avere di fronte un solo ed unico obiettivo: la prossima partita, stop"

HIGUAIN - "Se Higuian nel suo futuro non vincerà il Pallone d'Oro è una testa di c***o! Per più forte, intendendo come attaccante centrale. Mertens?  E' rientrato in gruppo, non è ancora al meglio, ma già ieri s'è allenato in modo più sciolto avvicinandosi al vero Mertens".

JUVENTUS - "Era chiaro a tutti della rimonta della Juventus. E' una squadra che poteva fare un fiotto e rientrare lì, poi tuttI voi potete fare ricerche sulle potenzialità e costi".




Commenta con Facebook