• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Spagna > Barcellona, rischio crollo finanziario? Manchester United e City: 490 milioni per Messi e Neymar

Barcellona, rischio crollo finanziario? Manchester United e City: 490 milioni per Messi e Neymar

La situazione economica del club blaugrana potrebbero comportare la cessione di qualche pezzo pregiato


Suarez, Neymar e Messi ©Getty Images

04/12/2015 10:42

BARCELLONA, RISCHIO CROLLO FINANZIARIO: ADDIO A MESSI E NEYMAR / LONDRA (Inghilterra) - Il Barcellona sarà costretto a cedere le sue stelle Neymar e Messi, forse anche Suarez. E tutti e tre potrebbero avere un futuro in Premier League. Questa la "bomba" lanciata da ‘The Sun’, che ha analizzato nel dettaglio la situazione finanziaria dei blaugrana: come riferisce il tabloid britannico, la dirigenza catalana si è spinta sull’orlo del tracollo finanziario nel tentativo di trattenere tutti i suoi big. 

Una mossa che potrebbe pagare a caro prezzo: con il 73% delle entrate che viene destinato al pagamento dei salari, continuare su questa strada appare un 'mission impossible'. Tanto più se si considera che Messi, l’anno scorso, ha rinnovato fino al 2019, portando il suo ingaggio a 20 milioni di euro annui, mentre quest’anno tocca a Neymar (in scadenza nel 2018) e difficilmente potranno garantirgli un corposo aumento. 

Per il prossimo anno, inoltre, non è stato ancora raggiunto l'accordo con la 'Qatar Airways' per la sponsorizzazione, e buona parte dei proventi arrivati dalla vittoria dell'ultima Champions League sono stati destinati ai giocatori stessi, per via dei vari premi presenti nei loro contratti. 

In tutto questo scenario - prosegue 'The Sun' - si inseriscono le 'big' della Premier League, con le due squadre di Manchester in pole. Perché? Sono i due club con la maggior stabilità economica Oltremanica. City (che ha da poco incassato 400 milioni di euro dalla partnership con la CMC Holding) e United, potrebbero (e sarebbero disposti a) sborsare complessivamente la bellezza di 490 milioni per pagare le clausole rescissorie dei due fenomeni sudamericani (i 'Citizens' in passato sono stati accostati a Messi, i 'Red Devils' a Neymar). E se Suarez fosse liberato ad un buon prezzo, potrebbero posare gli occhi anche su di lui. 

L’ex presidente del Barcellona, Joan Laporta, lo scorso ottobre è stato piuttosto chiaro: "La soluzione migliore per sistemare le casse è quella di vendere un grande giocatore. La situazione economica del club non è buona e l'attuale presidente deve vendere giocatori o beni per quadrare i conti”. I tifosi dei 'Citizens' o dei 'Red Devils' possono già iniziare a sognare?

D.G.




Commenta con Facebook