• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio-Juventus, Pioli: "Troppi torti arbitrali. Lulic è arrabbiato". E risponde a Mancini

Lazio-Juventus, Pioli: "Troppi torti arbitrali. Lulic è arrabbiato". E risponde a Mancini

Il tecnico biancoceleste parla della sfida contro i campioni d'Italia


Pioli (Calciomercato.it)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

03/12/2015 16:00

LAZIO JUVENTUS CONFERENZA PIOLI / ROMA - La Lazio prova a ripartire: i biancocelesti reduci dal ko in casa dell'Empoli cercheranno di rialzarsi contro la Juventus nell'anticipo della quindicesima giornata di Serie A. Di questo e delle altre news Lazio parlerà in conferenza stampa il tecnico Stefano Pioli: Calciomercato.it seguirà le sue dichiarazioni. 

MOTIVAZIONI - "E' un momento particolare - l'esordio dell'allenatore in conferenza stampa - e vogliamo uscirne. Le motivazioni ci sono, non conta chi affrontiamo: dobbiamo fare una grande prestazione".

CREDERCI - Il tecnico prosegue: "Possiamo scendere in campo per non perdere oppure provare a fare la partita, avendo fiducia nelle nostra qualità sia in attacco che in difesa. Abbiamo un'unica strada: crederci".  

TESTA - Pioli parla dell'aspetto mentale: "Sicuramente ci sono stati periodo migliori, ma serve offrire maggiori sbocchi ai compagni di squadra che ha la palla". 

LULIC - Inevitabile parlare di Lulic: "E' sereno ma arrabbiato per questo incidente. Spero di riaverlo a disposizione il prima possibile". 

TORTI ARBITRALI - "Voglio rispetto ed equità, sono troppi i torti arbitrali subiti. Così non è giusto. Parlo di torti arbitrali perché la squadra avrebbe meritato più punti. Domenica non meritavamo la sconfitta. Perché nel dubbio decisioni sempre contro la Lazio? Non lo so, ma questa è la sensazione ".

OBIETTIVO  - "Il nostro obiettivo è arrivare in Europa anche il prossimo anno, servono i risultati: ad oggi la nostra classifica sarebbe un fallimento, ma abbiamo tempo per recuperare". 

TIFOSI - "La distanza è inevitabile, ma non aiuta. Per riconquistarli abbiamo solo un modo: fare il meglio possibile". 

MANCINI - Non manca una replica piccata a Mancini secondo cui lo scorso anno la Lazio ha fatto più di quanto era nelle sue possibilità: "Trovo ammirazione per i colleghi che da lontano e senza sapere alcune situazioni danno giudizi. Quanto fatto lo scorso anno è evidente, ma anche questa stagione la Lazio è all'altezza".

ESONERO - Pioli commenta anche le voci su un possibile esonero: "E' normale sentire queste voci, nel calcio va così: quando le cose non vanno bene, il primo a pagare è l'allenatore".




Commenta con Facebook