• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Coppa Italia > Udinese-Atalanta, Colantuono: "Di Natale? Dette tante fesserie, lasciamolo lavorare"

Udinese-Atalanta, Colantuono: "Di Natale? Dette tante fesserie, lasciamolo lavorare"

Il commento del tecnico bianconero dopo la vittoria nel quarto turno di Coppa Italia


Stefano Colantuono ©Getty Images

02/12/2015 23:32

UDINESE ATALANTA COLANTUONO DI NATALE / UDINE - L'Udinese centra la terza vittoria consecutiva battendo l'Atalanta al quarto turno di Coppa Italia e vola agli ottavi. Al termine della sfida del 'Friuli', il tecnico bianconero Stefano Colantuono interviene ai microfoni di 'Rai Sport': "L'importante è vincere. Poi nelle ultime gare siamo riusciti ad andare spesso in gol ed è un bene. La prima da ex dell'Atalanta è stata particolare. Essendo una partita di Coppa Italia forse l'ho sentita meno, c'erano pochi tifosi di Bergamo. Non potrò mai dimenticare sette anni in nerazzurro chiaramente, sono stato in un posto fantastico, ora però è un'altra storia e sono concentrato su questa avventura. Di Natale? Lasciamolo stare sereno e lavorare come sta facendo. La scorsa settimana erano uscite delle fesserie, lui invece si allena molto bene, non c'è alcun tipo di problema. Ci possono essere dei momenti in cui si sta un po' giù di morale, ma a Verona ci ha fatto vincere la partita, stasera pure. Lasciamolo lavorare. Ora stiamo giocando con più coraggio, andando più avanti con grinta. Anche contro il Napoli l'abbiamo fatto ed abbiamo giocato bene. Meret e Scuffet? Credo che l'Udinese sia coperta in porta per almeno una decina d'anni. Obiettivi? Cerchiamo di salvarci il prima possibile, poi prenderemo quello che verrà".

L.P.




Commenta con Facebook