• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, parabola Morata: da inamovibile a riserva di lusso

Juventus, parabola Morata: da inamovibile a riserva di lusso

L'attaccante spagnolo ha collezionato contro il Palermo la terza panchina consecutiva


Alvaro Morata (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

30/11/2015 18:54

JUVENTUS ESCLUSIONI MORATA ALLEGRI / TORINO - Da trascinatore, a riserva di lusso. Alvaro Morata vive uno dei momenti meno felici da quando indossa la maglia della Juventus, con Allegri che lo ha destinato per la terza volta consecutiva alla panchina nel match di ieri sera a Palermo.

L'ultima partita da titolare dello spagnolo risale allo scorso 8 novembre contro l'Empoli, prima delle esclusioni con Milan, Manchester City e appunto nel posticipo del 'Barbera', con il tecnico juventino che gli ha puntualmente preferito Mandzukic e Dybala in attacco.  

L'ex Real Madrid, utilizzato spesso nell'inusuale ruolo di esterno offensivo, ha totalizzato 17 presenze tra campionato e Champions, 10 complessive da titolare, realizzando soltanto tre reti (l'ultima addirittura il 4 ottobre con il Bologna). Un magro bottino per chi avrebbe dovuto fare il definitivo salto di qualità dopo l''apprendistato' bianconero della scorsa stagione.

Allegri e la dirigenza campione d'Italia sperano di rivedere al più presto il 'vero' Morata, visto che le prestazioni da qui al prossimo giugno del 23enne talento avranno dei risvolti determinanti sulla sua possibile permanenza a Torino. Il Real Madrid monitora il tutto da spettatore interessato…




Commenta con Facebook