• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Veron: "Sarei pronto a tornare. Ecco in chi mi rivedo"

Lazio, Veron: "Sarei pronto a tornare. Ecco in chi mi rivedo"

L'ex centrocampista biancoceleste ricorda i suoi anni romani


Juan Sebastian Veron (Getty Images)

30/11/2015 12:14

CRISI LAZIO PIOLI VERON ERIKSSON / ROMA - C'è aria di crisi in casa Lazio, come dimostrano i risultati in campionato e il nervosismo palesato da alcune dichiarazioni. Voci di mercato vorrebbero la panchina di Pioli alquanto traballante, e così sono già spuntati alcuni nomi papabili per sostituirlo. Uno di quelli che a Roma, sponda biancoceleste, viene nominato molto spesso è Juan Sebastian Veron: "Ho vissuto momenti bellissimi alla Lazio. - ha dichiarato a 'laziopress.it' - E' stata una fortuna vestire quella maglia, e nei miei due anni abbiamo vinto tantisimo. Eravamo un grande gruppo, e sapevi che ogni compagno avrebbe dato la vita per te".

SCUDETTO - "Ricordo ancora le parole del radiocronista al termine della partita della Juventus a Perugia. Aspettavamo tutti quel 'Lazio campione d'Italia'".

ERIKSSON - "Con lui avevo un rapporto anche andava al di là del campo. Al tempo tutti gli argentino volevano giocare in Italia, perché lo aveva fatto Maradona. Sia Eriksson che Mancini mi hanno aiutato tantissimo".

NUOVA LAZIO - "L'attuale dirigenza non mi ha mai contattato. La cosa più bella per me è 
conservare il grande rispetto tra me e il popolo laziale. Se un giorno le nostre strade dovessero incrociarsi nuovamente, io ci sarò sempre".

EREDE - "Il calcio cambia, dunque giocatori uguali non possono essercene. Mi piacciono i giocatori in grado di fare tante cose. Pogba mi somiglia, ma mi piace molto anche Vidal".

L.I.




Commenta con Facebook