• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Sampdoria, Mihajlovic: "Così possiamo vincere con tutti. Niang non è una sorpresa"

Milan-Sampdoria, Mihajlovic: "Così possiamo vincere con tutti. Niang non è una sorpresa"

Le parole del tecnico rossonero dopo il 4-1 rifilato ai blucerchiati


Sinisa Mihajlovic ©Getty Images
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

28/11/2015 23:06

MILAN SAMPDORIA MIHAJLOVIC CERCI/ MILANO - Il tecnico del Milan Sinisa Mihajlovic, ha analizzato così il 4-1 inflitto dai rossoneri alla Sampdoria: "Sono contento, questa sera abbiamo fatto bene, mi dispiace solamente per il gol subito - ha dichiarato Mihajlovic ai microfoni di 'Premium Sport' - se giochiamo così possiamo vincere con tutti, adesso il nostro obiettivo è vincere le prossime partite. Sono convinto che possiamo fare meglio contro le big nel girone di ritorno. Cerci? E' un giocatore importante per noi. Mercato? Ne parlo solo con la società"

NIANG - "Niang per noi non è una scoperta, è un giocatore importante. Ad inizio campionato era infortunato, ora sta facendo vedere di che pasta è fatto. Se giochiamo come stasera, possiamo divertitci e divertire. Quando tornerà anche Balotelli avremo un reparto offensivo completo per divertirci".

BERLUSCONI - "E' vero che ho detto a Berlusconi che se sarebbe venuto questa sera a San Siro non avrebbe sbagliato spogliatoio (riferimento al match con l'Atalanta, quando il presidente aveva salutato i bergamaschi a fine partita) ? Sì, è vero, sarà per un'altra volta".

RIGORE - "Perché Niang ha tirato il rigore al posto di Bacca? Si mettono d'accordo in campo tra di loro, l'importante è che si faccia gol".

MODULO - "Dopo la partita contro il Napoli abbiamo cambiato modulo, prima eravamo una squadra che non attaccava e non difendeva, ora abbiamo ritrovato la solidità difensiva e abbiamo recuperato attaccanti come Niang. Il mio obiettivo in partenza era quello di giocare con il 4-4-2".




Commenta con Facebook