• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, agente Insigne: "Con l'Inter ci sarà. L'esaltazione non è esagerata"

Napoli, agente Insigne: "Con l'Inter ci sarà. L'esaltazione non è esagerata"

Antonio Ottaiano parla del numero 24 azzurro e del campionato


Lorenzo Insigne ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

27/11/2015 14:28

NAPOLI AGENTE INSIGNE / NAPOLI - Nessun dubbio: Lorenzo Insigne contro l'Inter ci sarà nonostante il forfait di giovedì sera contro il Brugge per un affaticamento muscolare. La buona news Napoli arriva dalla voce di Antonio Ottaiano, procuratore del nnumero 24 azzurro, intervenuto ai microfoni di 'Radio Crc'. 

L'agente del folletto di Frattamaggiore sgombra il campo dai dubbi a tre giorni dalla sfida con i nerazzurri in programma lunedì sera al 'San Paolo': "Non ha nessun problema, contro l'Inter sarà a disposizione: ieri è rimasto fuori per precauzione". 

Si entra poi nel vivo del big match: "E' una partita che vale doppio perché togli anche punti agli avversari. Poi c'è l'aspetto mentale: vincere aiuta ad avere autostima, ti fa aumentare la determinazione, acquisisci consapevolezza. Una vittoria non può che essere positiva, anche se non determinante". 

Parlando, invece, del campionato in generale Ottaiano, che evita il discorso calciomercato, ha le idee molto chiare: "Il Napoli può arrivare fino in fondo e ieri si è avuta la dimostrazione. Mai come quest'anno l'esaltazione non è esagerata. Guardando ai numeri e all'organizzazione del gioco, il Napoli sta dimostrando di essere la migliore del campionato. Tutta la città è consapevole di avere una squadra competitiva, forte: l'entusiasmo però non è esagerato, ma pacato". 

Segreto di una squadra di successo è sicuramente Sarri: "La difesa è espressione del lavoro, - conclude Ottaiano -  di quando Sarri convoca l'allenamento solo per i difensori. Lavoro fatto con serietà, entusiasmo e competenza".




Commenta con Facebook