• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Baldissoni: "Match di Barcellona imbarazzante. Futuro Garcia? E' assurdo..."

Roma, Baldissoni: "Match di Barcellona imbarazzante. Futuro Garcia? E' assurdo..."

Il direttore generale giallorosso ha parlato dell'attuale momento della squadra


Rudi Garcia ©Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

27/11/2015 11:25

CALCIOMERCATO ROMA INTERVISTA DG MAURO BALDISSONI / ROMA - Il direttore generale della Roma Mauro Baldissoni è intervenuto ai microfoni di 'Roma Radio' per parlare del futuro di Rudi Garcia in chiave calciomercato Roma dopo la pesante sconfitta maturata dalla squadra a Barcellona. Calciomercato.it vi propone i passaggi salienti.

BARCELLONA-ROMA - "Condivido la tristezza e la rabbia, non la depressione. Siamo molto dispiaciuti, abbiamo provato imbarazzo. La partita di Barcellona può essere definita solo in questo modo: imbarazzante. Dobbiamo chiedere scusa ai tifosi, sono stati loro a tenere alta la bandiera della Roma al Camp Nou, la squadra non ci è riuscita".

GLI OBIETTIVI DELLA SQUADRA - "Questa squadra continua ad avere cadute inattese, non è ancora terminato il processo di maturazione. Non dimentichiamo questa sconfitta perché servirà ad evitare altre brutte figure. Ma abbiamo ancora tanti obiettivi e possiamo raggiungerli contando solo sulle nostre forze. La Roma ha avviato un progetto, un programma di miglioramento: siamo in grado di passare il turno in Champions come noi riteniamo sia possibile e possiamo giocarci il titolo in Italia fino alla fine".

FUTURO GARCIA - "Non c'è l'Apocalisse, non c'è l'ultima spiaggia. Dobbiamo tornare in campo per raggiungere i nostri obiettivi, portando capacità tecniche ed emozionali che a Barcellona non abbiamo portato. In più, servirà voglia di rivalsa. Ripartire? Siamo già ripartiti, più arrabbiati e consapevoli di prima. Cambio in panchina? E' assurdo dover ripetere sempre le stesse cose: allenatore e giocatori vengono valutati per i risultati, ma non da partita a partita. Ogni match non può far cambiare giudizio e portare a decisioni definitive. Alla luna, ciascuno sarà responsabile dei risultati da lui portati".

LE PAROLE ATTRIBUITE A PALLOTTA - "Quando leggo virgolette attribuite ad una persona con cui non si è parlato rimango perplesso. Il presidente quando vuole parlare parla e anche in manierra chiaro".




Commenta con Facebook