• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Video > VIDEO CM.IT - Lazio, ESCLUSIVO Ederson: "Mi volle Lotito. Coppa Italia momento più bello"

VIDEO CM.IT - Lazio, ESCLUSIVO Ederson: "Mi volle Lotito. Coppa Italia momento più bello"

Il fantasista brasiliano ai nostri microfoni: "Peccato per gli infortuni. Serie A? Roma tra le favorite, ma..."


Ederson ai tempi della Lazio (Getty Images)
ESCLUSIVO
Marco Anselmi (@MarcoAnselmi24)

27/11/2015 09:26

VIDEO LAZIO ESCLUSIVO EDERSON / SANTOS (Brasile) - "E' una nuova vita in Brasile. Siamo felici e contenti: sembra un paradosso dire che nel mio Paese io stia vivendo una nuova vita ma, dopo oltre 10 anni in Europa ed una moglie italiana, mi sento anche europeo". Pensieri e parole in esclusiva a Calciomercato.it di Honorato Ederson, ora al Flamengo, che nella Lazio ha vissuto 3 anni tra alti e bassi, prima di trasferirsi a Rio de Janeiro: "Quando ho avuto l’opportunità di giocare nella squadra più importante e famosa del Brasile e forse quella con in maggior numero di tifosi in tutto il mondo, non ci ho pensato due volte. Mi sono ritrovato qui da un momento all'altro: mi allenavo a Formello con altri compagni fuori rosa, visto che non mi è stato permesso di andare in ritiro, ed una volta arrivato a Rio mi sono ritrovato subito inserito nel progetto. L'allenatore voleva farmi addirittura giocare il giorno dopo il mio arrivo, ma alla fine abbiamo convenuto insieme che non era il caso. E' stato importante per me - continua Ederson ai nostri microfoni - sentirmi subito parte del progetto e sentire la fiducia dell'ambiente che mi ha accolto benissimo. Ho iniziato alla grande segnando diversi gol poi, contro il Vasco da Gama, ho subito una contusione che mi ha provocato una lesione al collaterale ma ora sto bene e riprenderò presto a giocare".

La Lazio rimane sempre nei pensieri del brasiliano: "Mi volle Lotito in biancoceleste: già da quando ero al Nizza c'era stato qualche contatto. Sono passato al Lione, un tappa importante per la mia carriera poi sono arrivato a Roma. Con Petkovic ho cominciato bene, entravo e segnavo, soprattutto in Europa League. La vittoria della Coppa Italia contro la Roma è stato il momento più bello di tutti, un'emozione indimenticabile. Con il tempo poi anche a causa di un brutto infortunio ho trovato meno spazio. Passato quel brutto periodo, però, anche quando stavo bene non ho trovato grande continuità e questo mi spiace molto, avrei voluto dare di più ma non ne ho avuto la possibilità. Mi è dispiaciuto che si sia parlato di me molto più spesso per gli infortuni che per il mio modo di giocare e di allenarmi. Sono uno che vuole dare il 100% anche durante il riscaldamento e forse proprio questa è stata la causa di qualche infortunio in più".

Rio de Janeiro è la sua nuova casa, ma Roma è rimasta nel cuore di Ederson: "La carbonara qui non c'è, si mangia bene anche in Brasile ma ci sono alcune cose che vorrei rivivere molto presto anche se so che ora in Europa non si vive un momento tranquillo. Oltre alla città ho anche nostalgia della Lazio, ogni tanto sento qualche mio ex collega e persone che lavorano a Formello ed è sempre un piacere". Un piccolo dispiacere per Ederson però c’è: "Al momento la Roma è una delle squadre favorite alla vittoria finale dello scudetto. Anche Inter e Fiorentina stanno facendo molto bene e non metterei fuori dai giochi la Juventus - prosegue il brasiliano a Calciomercato.it - Alla Lazio serve Ederson (ride ndr). Scherzi a parte il valore aggiunto dello scorso anno è stato il nutrizionista, quest'anno non c'è più e la squadra trova maggiori difficoltà. Nutrirsi bene significa sentirsi bene, recuperare prima dalle fatiche ed anche dagli infortuni. Quest'anno i biancocelesti faticano di più e secondo me anche per questo motivo".




Commenta con Facebook