• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Napoli-Inter, Felipe Melo: "Non temo Higuain, io ho battuto Messi in Argentina!"

Napoli-Inter, Felipe Melo: "Non temo Higuain, io ho battuto Messi in Argentina!"

Il centrocampista brasiliano ha parlato della sfida Scudetto in campionato


Felipe Melo (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

27/11/2015 07:50

INTER INTERVISTA A FELIPE MELO LA GAZZETTA DELLO SPORT / MILANO - L'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport' propone una lunga intervista al centrocampista brasiliano dell'Inter Felipe Melo, che ha commentato le ultime news Inter in vista della partita di campionato contro il Napoli. Calciomercato.it vi propone i passaggi salienti.

CATTIVERIA - "Non conosco la cattiveria dell’anima che ti porta a fare male. La mia vita è fatta di cattiveria per emergere, arrivare, farcela. Non sono mai entrato per rompere un avversario. Non lo faccio per principio e perché anch’io ho le gambe".

NAPOLI-INTER - "Se vinciamo è tanta roba, perché in pochi riescono a vincere a Napoli. Se pareggiamo dipende, anche se perdiamo bisogna vedere come. L'autostima non ce la intacca nessuno. Sappiamo vincere insieme. Siamo una famiglia dove ci sono allegria ma anche momenti di aiuto reciproco. E sappiamo soffrire in campo".

HIGUAIN - "Quella frase sul 'menare' Balotelli l'ho detta sorridendo. L'ho detta perché Balotelli è un giocatore differente da tutti. Come Higuain. E bisogna dedicargli molta attenzione. Paura di nessuno, sempre. Nel settembre 2009, Argentina-Brasile 1-3, sconfiggemmo il più forte giocatore del mondo, Lionel Messi. Ma non c'è solo Higuain o un altro o Hamsik: c'è il Napoli. Higuain è un gran 'rompi', ma è chiaro che potrei voler giocare con lui piuttosto che contro di lui".

IL GIOCO DELL'INTER - "Non m’incaz.. nemmeno più con quelli che dicono che l'Inter gioca un brutto calcio. Chissenefrega di quel che dicono".

LO SFOGO - "Parlano tutti di calcio. Ma non tutti a proposito. C'è quello che voleva fare il calciatore e non c'è riuscito, c'è quello che ha giocato e non è arrivato in una grande squadra, c'è quello che è arrivato in una grande squadra e non ha vinto un ca...".

MANCINI AL GALATASARAY E ALL'INTER - "Entrambi con una voglia di vincere pazzesca. Ma quello di oggi fa lavorare di più".

OBIETTIVI - "Non mi posso permettere pronostici né promesse: noi lavoriamo al 110% per vincere lo scudetto".




Commenta con Facebook