• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Calciomercato Fiorentina, le 'grane' del turnover di Sousa: c'è chi pensa all'addio

Calciomercato Fiorentina, le 'grane' del turnover di Sousa: c'è chi pensa all'addio

Il tecnico non risparmia la panchina a nessuno, creando malumori


Paulo Sousa ©Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

26/11/2015 17:48

CALCIOMERCATO FIORENTINA SOUSA SUAREZ RODRIGUEZ / FIRENZE - Prendere il posto di Montella sulla panchina della Fiorentina non è stato di certo un compito semplice per Sousa, che ha saputo però adattarsi al meglio all'ambiente viola. Il gioco mostrato dal club nelle passate stagioni è stato in parte modificato, pur mantenendo intatta la tendenza alla gestione della palla. A ciò si è aggiunto però un costante pressing, portato per gran parte dei 90 minuti, il che ha consentito alla squadra di non adattare il proprio stile agli avversari, imponendo in parte il proprio stile su ogni campo. 

Il tecnico ha le idee chiare, e intende schierare in campo soltanto i giocatori che reputa in grado di eseguire quasi alla perfezione i suoi schemi. Per questo motivo ha insistito tanto per l'acquisto di Kalinic, che seguiva ormai da tempo, il quale si è rivelato una scommessa vinta, e per la stessa ragione un giocatore come Suarez, pezzo pregiato dello scorso mercato, si è ritrovato in molte occasioni a sedersi in panchina. Intervistato da Calciomercato.it, il suo agente ha espresso tutta la propria disapprovazione per il trattamento che Sousa riserva a Suarez

Con la panchina già fin troppo corta, la Fiorentina non può di certo permettersi tali problematiche interne. Di certo a gennaio nessun giocatore di qualità sarà lasciato andar via, ma se a giugno l'insoddisfazione del centrocampista dovesse restare tale, sarà difficile trattenerlo. 

L'unica soluzione è quella di restare in corsa il più a lungo possibile in ogni competizione, serie A, Europa League e Coppa Italia, nella speranza di aumentare il minutaggio degli scontenti e convincere chi come Rodriguez ipotizza l'addio. Per farlo però serviranno vittorie e trofei, e forse proprio quello scudetto che a Firenze paiono non aver timore di definire un obiettivo.




Commenta con Facebook