• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Juventus, la Champions è il tuo palcoscenico: i bianconeri tra le grandi d’Europa

Juventus, la Champions è il tuo palcoscenico: i bianconeri tra le grandi d’Europa

La squadra di Massimiliano Allegri approda agli ottavi di finale con un turno di anticipo


Juventus ©Getty Images
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

26/11/2015 11:30

JUVENTUS MANCHESTER CITY CHAMPIONS LEAGUE ALLEGRI ALEX SANDRO MANDZUKIC/ ROMA - E' una Juventus formato Champions. La squadra di Massimiliano Allegri con una prova più che convincente ha battuto il Manchester City, approdando con un turno di anticipo agli ottavi di finale della competizione più prestigiosa. La Juventus, distante in campionato ben nove lunghezze dalla vetta occupata dall'Inter, ha dimostrato la propria propensione per il palcoscenico europeo, imponendosi contro gli inglesi grazie ad una rete di Mario Mandzukic, schierato un po' a sorpresa dal tecnico livornese al posto di Alvaro Morata dal primo minuto di gioco. La scelta di affidarsi al croato, bomber con le polveri bagnate soprattutto in campionato, premia Massimiliano Allegri, che si è ripreso la scena dopo un avvio faticoso.

 

ALLEGRI SI RIPRENDE LA JUVENTUS: MANDZUKIC E ALEX SANDRO CARTE VINCENTI DELL'ULTIMO MERCATO

Vedere in campo in campo Mario Mandzukic al posto di Alvaro Morata è stata decisamente una sorpresa. Massimiliano Allegri ha stupito tutti lasciando in panchina lo spagnolo, che era reduce da ben cinque gol consecutivi in Champions League. Una scelta che se non avesse pagato avrebbe riportato sulla graticola il tecnico livornese. Ma così non è stato. L’ex Milan e Cagliari non ha sbagliato una mossa rispolverando per l’occasione il 3-5-2, modulo che si diceva non funzionasse in campo europeo. Allegri è riuscito a smentire questa diceria e allo stesso tempo ha potuto esaltare le caratteristiche di Alex Sandro. Il terzino brasiliano ha sfruttato la propria chance, dopo l'ottima prova disputata contro il Milan, risultando uno dei migliori in campo. L’ex Porto, che sembrava finito nel dimenticatoio, ha fornito una prestazione di alto livello, servendo anche il passaggio decisivo a Mario Mandzukic. Un gol e un assist che sono frutto dell’ultimo calciomercato, che pian piano sta dando i suoi frutti. Dopo l’esplosione di Dybala, Marotta e tutto il mondo Juventus, infatti, gongolano per Mandzukic e Alex Sandro.

 

LA JUVENTUS CONTINUA A VOLARE: I BIANCONERI AGLI OTTAVI IN ATTESA DELLA CILIEGINA FINALE

"Non era semplice chiudere il discorso alla quinta partita nel girone di Champions più duro" parole di Massimiliano Allegri, chiaramente soddisfatto al termine della sfida contro gli inglesi. Un passaggio del turno, con una giornata di anticipo che in pochi il 27 agosto, giorno dei sorteggi a Montecarlo, avrebbero pronosticato.

 I bianconeri d'altronde, nonostante fossero teste di serie, erano stati inseriti in un gruppo alquanto complicato insieme a Manchester City, Siviglia e Borussia Monchengladbach. La 'Vecchia Signora' se la sarebbe dovuta vedere contro la corazzata inglese, rafforzata dal calciomercato con i vari arrivi milionari, contro gli andalusi del tecnico Emery, vincitori dell'ultima Europa League, che negli anni hanno dimostrato di essere una squadra difficile da affrontare soprattutto in campo europeo, e contro i tedeschi, non proprio gli avversari più complicati ma certamente una delle squadre più forti che poteva uscire dalla quarta fascia.  Il cammino dei bianconeri, quindi, non si preannunciava per nulla facile.

Il 15 settembre, però, è arrivata subito la vittoria più difficile, la vittoria contro la squadra più temibile. Nonostante un avvio davvero complicato in campionato, con i bianconeri capaci di fare solo un punto contro Udinese, Roma e Chievo, la 'Vecchia Signora' è riuscita a cogliere un successo insperato all'Etihad Stadium' contro il Manchester City grazie a Mandzukic e Morata. Un successo bissato contro il Siviglia nella seconda giornata. Il cammino della Juventus si è messo quindi subito in discesa e dopo i due pareggi contro il Borussia Monchengladbach i bianconeri hanno chiuso i giochi - come detto - con una prova superlativa allo 'Stadium' contro i 'Citizens'. Le news Juventus positive non sono però rappresentate solo dalla qualificazione alla fase finale della Champions League. Agli undici di Allegri, infatti, basterà un pareggio a Siviglia per qualificarsi da prima della classe. 




Commenta con Facebook