• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CARPI-CHIEVO

PAGELLE E TABELLINO DI CARPI-CHIEVO

Inglese decisivo, Gamberini scoordinato. Letizia è un fulmine, Gabriel Silva una sciagura.


Lorenzo Bettoni @lorebetto

22/11/2015 17:00

ECCO LE PAGELLE DI CARPI-CHIEVO

 

CARPI

Belec 6,5 - Evita il cappotto parando la capocciata di Cesar prima della mezz’ora, quando il Chievo è già sopra per 2-0.

Letizia 6,5 - Sempre tra i più positivi, nonostante la stagione disastrosa del Carpi. Anche oggi le occasioni migliori arrivano dalla sua parte, dove scambia bene sia con Pasciuti che con Lollo, che a volte fa capolino in appoggio. Il Carpi probabilmente non sarà in Serie A il prossimo anno, lui meriterebbe di rimanerci (almeno per ora).

Zaccardo 6,5 - Attirato dal movimento di Meggiorini in occasione del 2-0, la rete è comunque responsabilità di Gabriel Silva che tiene in gioco l’attaccante ospite. Attento e preciso per il resto dell’incontro.

Bubnjic 5,5 - Parte male prendendosi un tunnel da Birsa ad inizio gara, sfiora il 2-1 al termine del primo tempo. Nel mezzo qualche pasticcio. Esce dopo un contrasto con Inglese nella ripresa, probabile distorsione. Dal 58’ Gagliolo 6 – Quando non ci arriva con le buone, lo fa con le cattive e infatti viene ammonito.

Gabriel Silva 4,5 - Ha sul groppone i due gol del Chievo: prima perde Inglese in piena area (che comunque salta altissimo), poi tarda a salire e tiene in gioco alla grande Meggiorini che timbra il 2-0 dopo soli 14 minuti. Molto meglio nella ripresa, ma i suoi due errori hanno pesato troppo sul match.

Matos 6 - Scambia subito posizione con Pasciuti. Quando accelera fa male, il problema è che non capita tanto spesso, almeno nel primo tempo. Sarebbe più utile vicino a Mbakogu che non lasciato ad intristire sulla fascia. Fa le cose migliori nella ripresa, infatti, quando agisce più dentro al campo.

Marrone 5,5 - Il compitino non è abbastanza per salvarsi. Dal 70’ Lasagna 5,5 – Presente ma sterile.

Lollo 5,5 - Dovrebbe partire subito dietro a Mbakogu, di fatto è il quinto uomo della mediana del Carpi. Luci e ombre.

Bianco 5,5 - Senza infamia e senza lode, si fa notare più per la sua grinta che non per qualità tecniche eccelse.

Pasciuti 5,5 - Qualche buono scambio con Letizia, pecca di poco dinamismo. Chiede sempre la palla tra i piedi il che non aiuta la manovra offensiva dei suoi. Dal 46’ Di Gaudio 6 – Il suo ingresso dà peso specifico all’attacco di casa.

Mbakogu 6 - Castori gli affida le chiavi dell’attacco, lui sfiora la rete del 2-1 intrufolandosi tra Cesar e Gamberini nel primo tempo. Altro errore di misura nella ripresa seguito da una bella parata di Bizzarri nel finale. Sfortunato.

All.  Castori 6 – Media tra il 5 del primo tempo ed il 7 della ripresa. La lezione che deve imparare oggi è che un Carpi più coraggioso e con una punta in più in campo può fare male ai suoi avversari.

 

CHIEVO

Bizzarri 6,5 - Si lascia scavalcare dal cross di Letizia che Gamberini gli appoggia alle spalle. Prima qualche uscita avventata, causata anche da retropassaggi troppo leggeri dei suoi, ma nel finale salva il risultato sull’acrobazia di Mbakogu.

Frey 6 - Le accelerate di Matos a volte lo mettono in difficoltà, in generale è comunque padrone della situazione.

Gamberini 5 - Primo tempo perfetto anche se poco sollecitato. Prestazione della ripresa che va via via calando fino a che non infila alle spalle di Bizzarri l’autogol che riapre l’incontro a metà ripresa.

Cesar 6,5 - Sfiora il colpo del KO dopo meno di mezz’ora, trova di fronte a sé un miracoloso Belec. Ha altre due occasioni simili nel primo tempo, ma una sua chiusura troppo leggera rischia di spalancare la porta a Mbakogu. Alza il muro di fronte all’assedio dei padroni di casa.

Gobbi 5,5 - Pasciuti e Letizia scambiano bene da quella parte e lui concede qualcosa. Un suo spunto in avanti dà il la al raddoppio del Chievo, ma soffre molto le incursioni di Letizia nel secondo tempo.

Castro 6 - Solito dinamismo in mediana. A volte scambia la posizione con Birsa andando a posizionarsi dietro le due punte. I suoi strappi creano sempre qualcosa di interessante, nella ripresa però è troppo leggero.  

Rigoni 6 - Costretto a giocare con una vistosa fasciatura alla testa per gran parte del match, taglia e cuce.

Hetemaj 5,5 - Buon primo tempo, fatica a tenere a bada l’impeto del Carpi nella ripresa.

Birsa 6,5 - Parte con il piede pigiato sull’acceleratore. Dopo una manciata di minuti imbecca Meggiorini in area dopo un tunnel su Bubnjic, ma l’attaccante spreca la sua chance. Poco male perché all’8’ è lo stesso Birsa che mette sulla testa di Inglese la rete del vantaggio del Chievo. Nella ripresa però è a carico. Dal 73’ Pepe 6 – Dà un po’ di fiato ai suoi che alzano il baricentro dopo il suo ingresso in campo.

Inglese 7 - Segna la rete del vantaggio dopo appena otto minuti staccando in cielo sul cross di Birsa, secondo centro in campionato per lui. Cuce addosso a Meggiorini l’assist per il due a zero. Ex indiavolato e decisivo: gol e assist. Dal 67’ Paloschi 5,5 – Lotta tanto, calcia poco.

Meggiorini 6 - Raddoppia dopo meno di 15 minuti sfilandosi facilmente sulla sinistra e scaricando alle spalle di Belec un mancino potentissimo. Ha un’altra timida occasione nel primo tempo, poi corre molto all’indietro. Dall’ 82’ Radovanovic s.v.

All. Maran 6 – Come il Carpi, anche il suo Chievo gioca per un tempo e si riposa nell’altro. Vittoria importantissima in trasferta che lancia i cuoi a 16 punti in classifica.

Arbitro: Fabio Maresca 5,5 – Gestione non sempre cristallina, così come l’assegnazione dei cartellini. Il Carpi recrimina per un mani di Cesar in piena area, difficile da dire anche con un replay, figuriamoci dal vivo.

 

TABELLINO

CARPI-CHIEVO 1-2

CARPI (4-5-1): Belec; Letizia, Zaccardo, Bubnjic (dal 58’ Gagliolo), Gabriel Silva; Matos, Marrone (dal 70’ Lasagna), Lollo, Bianco, Pasciuti (dal 46’ Di Gaudio); Mbakogu. A disp. Brkic, Benussi, Wallace, Cofie, Wilczek, Lazzari, Romagnoli, Martinho. All. Castori.
CHIEVO (4-3-1-2): Bizzarri; Frey, Gamberini, Cesar, Gobbi; Castro, Rigoni, Hetemaj; Birsa (dal 73’ Pepe); Inglese (dal 67’ Paloschi), Meggiorini (dall’ 82’ Radovanovic). A disp. Bressan, Seculin, Dainelli, Pinzi, Christiansen, Sardo, Cacciatore, Pellissier, M’Poku. All. Maran
Arbitro: Maresca di Napoli

Marcatori: 8’ Inglese (CH), 14’ Meggiorini (CH), 61’ a.g. Gamberini (CH)

Ammoniti: 12’ Lollo (CA), 16’ Birsa (CH), 56’ Inglese (CH), 66’ Gagliolo (CA), 77’ Gabriel Silva (CA), 84’ Zaccardo (CA), 93’ Radovanovic (CH)

Espulsi:




Commenta con Facebook