• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-EMPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-EMPOLI

Di Kalinic non si può proprio fare a meno. Mario Rui è perfetto


Nikola Kalinic © Getty Images
Paquale La Ragione (twitter: @pasqlaragione)

22/11/2015 17:20

ECCO LE PAGELLE DI FIORENTINA-EMPOLI

 

FIORENTINA

Tatarusanu 6 – Non ha grandi colpe su entrambi i gol subiti. Sempre un po’ in difficoltà quando deve gestire il pallone con i piedi.

Tomovic 5,5 – Non riesce mai a mantenere Maccarone nel primo tempo. Nella ripresa entra Bernardeschi e la fascia destra dei viola torna ad essere produttiva. La sua partita cambia totalmente volto e si fa vedere anche in avanti.

Gonzalo Rodriguez 6 – E’ costretto spesso e volentieri a dover intervenire per aiutare i compagni di reparto. Fa il suo buon lavoro come sempre.

Astori 5,5 – Decisamente un passo indietro rispetto alle precedenti prestazioni (un po’ come tutta la Fiorentina). Nel primo tempo atterra Saponara in area di rigore: Banti lo grazia. Sbaglia anche diversi appoggi.

Rebic 4,5 – Sousa gli dà fiducia e lo manda in campo dal 1’. Un primo tempo completamente da dimenticare: aiuta poco in difesa e in avanti perde ogni tipo di duello con Mario Rui. Si propone e si fa vedere, ma non incide. Dal 46’ Bernardeschi 6,5 – Lui entra e la Fiorentina cambia volto. Gioca prevalentemente a destra e si accentra per sfruttare al meglio il suo mancino. Dalla sua parte arrivano i pericoli maggiori per la difesa dell’Empoli. E soffre anche Mario Rui.

Vecino 5 – Tenta di produrre il solito lavoro di ordine e interdizione in mezzo al campo. Ci riesce a tratti anche grazie alla freschezza atletica dei centrocampisti empolesi. Partita meno brillante rispetto alle precedenti. 

Mario Suarez 4,5 – Inesistente. Anche lui sempre sovrastato dall’esplosività degli avversari. Si fa ammonire per un fallo brutto e inutile. Dal 46’ Kalinic 8 – Sousa ci ha provato a fare a meno di lui, ma proprio non si può. Ci mette esattamente quindici minuti per segnare i due gol che mettono le cose a posto per la Fiorentina. Va vicinissimo alla tripletta, ma la traversa glielo impedisce.

Marcos Alonso 6 – Spinge poco e male nel corso del primo tempo. Si riscatta nella ripresa con un cross al bacio per la rete di Kalinic. Laurini va in difficoltà e lui ne approfitta: si propone in continuazione ma non sempre è servito come si deve.

Borja Valero 6 – Agisce alle spalle di Babacar e si muove costantemente fra le linee. Non è da lui sbagliare diversi passaggi, ma è comunque l’unico che almeno prova ad inventare. Nel secondo tempo arretra la sua posizione e la differenza si vede.

Mati Fernandez 5 – Impalpabile la sua prestazione nel primo tempo. Anche lui migliora nella ripresa, ma la prestazione resta comunque insufficiente.

Babacar 6 – Non si muove come dovrebbe, ma le palle giocabili nel primo tempo sono davvero poche. Si lamenta spesso con i compagni. Sousa lo conferma nella ripresa in coppia con Kalinic: lui ringrazia con il cross rasoterra che scaturisce il secondo gol del croato. Dal 79’ Rossi - sv. 

All. Sousa 5,5 – Regala il primo tempo all'Empoli con una formazione poco convincente. Cambia nella ripresa e il giochi cambiano. Ma ridisegna la squadra in maniera tardiva e spreca un'occasione.

 

 

EMPOLI

Skorupski 6,5 – Poco impegnato nel primo tempo dalla Fiorentina. E’ sicuro comunque nelle uscite. Contro Kalinic non può nulla. Salva il risultato diverse volte. 

Laurini 6 – Bravo a contenere gli attacchi poco frequenti di Marcos Alonso. Spinge molto, e in coppia con Zielinski mette più volte in difficoltà la catena di sinistra viola. La situazione si complica nella ripresa, ma tiene comunque bene. 

Tonelli 6 – E’ ormai una certezza per Giampaolo. Chiude gli spazi e difficilmente si fa saltare nell’uno contro uno. In coppia con Costa, tiene benissimo Babacar sul piano fisico. Poi entra Kalinic e si fa tutto più difficile, ma la sua prestazione resta di livello alto. 

Costa 6 – Puntuale, preciso e pulito negli interventi. Insuperabile a tratti. L’onda viola travolge anche lui e non può farci nulla. Tiene bene la situazione dopo i due gol della Fiorentina. 

Mario Rui 7 – Un primo tempo semplicemente perfetto. Rebic non è mai pericoloso grazie a lui, che riesce a chiudergli ogni iniziativa. E’ una scheggia e copre divinamente tutta la fascia mancina. Entra Bernardeschi e la storia si complica, ma lui è comunque eccezionale. 

Zielinski 6,5 – Conferma un ottimo momento di forma. Un’ottima proprietà tecnica la sua, ma anche spirito di sacrificio e abnegazione. Aiuta sempre Laurini in copertura e non ha paura di andare al tiro quando ne ha l’occasione.

Buchel 6,5 – Giampaolo lo mette in campo dal primo minuto e lui ringrazia: firma il 2-0 con un gol bellissimo. Corre tanto in mezzo al campo e lavora benissimo in entrambe le fasi. Subisce la reazione dei viola nella ripresa e Giampaolo lo sostituisce. Dall’82’ Bittante s.v.

Paredes 6,5 – Che giocatore! Giampaolo lo schiera in questo ruolo da centrocampista di riferimento e lui è fantastico. Mai un’incertezza nella gestione della palla, bravo anche nella fase di interdizione. Classe pura. E non poteva essere altrimenti per uno cresciuto nel mito di Juan Roman Riquelme.

Saponara 6,5 – Assist al bacio per Livaja sul gol, il quinto in stagione. Primo tempo di qualità, come al solito. Si intende bene con gli attacchi e sfrutta gli spazi che gli creano. Nel secondo tempo è completamente un’altra partita e Giampaolo decide di sostituirlo. Dal 74’ Krunic s.v. 

Maccarone 6 – Si muove sempre tantissimo per tutto il fronte d’attacco. L’intesa con Saponara è ormai più che rodata. Ha sul suo destro diverse occasioni da rete, non sfruttate. Dal 65’ Pucciarelli 5,5 - Entra nel momento più difficile della squadra e la sua prestazione ne risente.

Livaja 6,5 – Puntuale all’appuntamento con il gol che sblocca la gara (in netta posizione irregolare). Anche lui, come Maccarone, si muove tanto e si allarga costantemente per favorire gli inserimenti di Saponara e dei centrocampisti.

All. Giampaolo 6,5 – Prepara una partita tatticamente perfetta e nel primo tempo il suo lavoro si vede. L'Empoli pressa tantissimo e riesce a mettere all'angolo i viola. La storia cambia nella ripresa e lui tenta di limitare i danni con diversi cambi. 

 

 

Arbitro: Banti 4,5 – Prestazione da dimenticare per il fischietto di Livorno. Al 18esimo è evidente il fuorigioco di Livaja in occasione del primo gol dell’Empoli. Poco dopo non fischia un rigore dubbio a favore degli ospiti, per un contatto tra Gonzalo Rodriguez e Saponara. Poi, fischia un offside a Maccarone, lanciato in porta, inesistente. Gli assistenti non lo aiutano per niente e gli episodi incidono sulla gara. 

 

TABELLINO

FIORENTINA-EMPOLI 2-2

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Astori; Rebic (dal 46’ Bernardeschi), Vecino, Suarez (dal 46’ Kalinic), Alonso; Borja Valero, Mati Fernandez; Babacar (dal 79’ Rossi). A disp: Lezzerini, Sepe, Gilberto, Badelj, Verdù, Pasqual, Roncaglia, Ilicic. All.: Sousa.

Empoli (4-3-1-2): Skorupski, Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski, Buchel (dall’82’ Bittante), Paredes; Saponara (dal 74’ Krunic); Livaja, Maccarone (dal 65’ Pucciarelli). A disp: Pulgiesi, Pelagotti, Zambelli, Pompeu, Maiello, Diousse, Barba, Piu, Camporese. All.: Giampaolo.

Arbitro: Banti di Livorno.

Marcatori: 18’ Livaja (E), 27’ Buchel (E), 56’ Kalinic (F), 61’ Kalinic (F).

Ammoniti: 14’ Buchel (E), 24’ Rebic (F), 26’ Vecino (F), 29’ Mario Suarez (F), 62’ Bernardeschi (F), 70’ Livaja (E), 70’ Tomovic (F), 83’ Zielinski

Espulsi: -




Commenta con Facebook