• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, da Klose a Onazi: il punto sugli infortunati

Lazio, da Klose a Onazi: il punto sugli infortunati

La formazione biancoceleste deve fare i conti con diverse defezioni


Miroslav Klose ©Getty Images

20/11/2015 13:21

LAZIO IL PUNTO SUGLI INFORTUNI DI KLOSE, ONAZI E MAURI / ROMA - Brutte notizie in casa Lazio. Oltre al lungodegente Stefan de Vrij, mister Stefano Pioli, tecnico della Lazio, dovrà fare a meno di altri due giocatori nella prossima gara contro il Palermo: si tratta di Eddy Onazi e Stefano Mauri. La conferma arriva direttamente dal medico sociale Stefano Salvatori ai microfoni di Lazio Style Radio: 

"Ennesimo episodio spiacevole che non ci riguarda direttamente, perché Onazi si è infortunato in nazionale. Durante la partita Nigeria-Swaziland, a mezz’ora dal termine, ha avuto questa sensazione di risentimento muscolare alla coscia destra, zona inguinale, ma purtroppo i cambi erano finiti e vista l’importanza della gara non è potuto uscire. Quindi poi è ovvio che tornasse con questa problematica muscolare, confermata con gli esami nel pomeriggio. La tempistica parla di tre settimane, ma non ci sbilanciamo fino alla prossima settimana. Per quanto riguarda Mauri, la cosa positiva è che il protocollo conferitoci è più rapido rispetto ai tempi iniziali previsti. Dopo l'intervento chirurgico deve riposare per cinque giorni, poi vedremo come possiamo lavorare, in base all’andamento clinico. Si cercherà di farlo lavorare in sicurezza.  Valuteremo anche se sia il caso di forzare i tempi, considerando anche che tra poco c’è la pausa natalizia”.

Le buone notizie, invece, arrivano da Miro Klose: "Stamattina ha svolto l’allenamento completo con il resto della squadra - ha aggiunto Salvatori - In realtà noi avevamo pochi dubbi in merito, c’è stato questo rallentamento in settimana a causa dei dolori che sono sorti alla caviglia, ma l’obiettivo era quello di renderlo disponibile contro il Palermo e così sarà. Poi valuterà il mister se convocarlo o no, ma clinicamente è guarito".

D.G.




Commenta con Facebook