• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Candreva l'ala perfetta per Mancini: ecco il piano dei nerazzurri

Calciomercato Inter, Candreva l'ala perfetta per Mancini: ecco il piano dei nerazzurri

Il tecnico di Jesi ha scelto il prossimo grande colpo: il 28enne esterno della Lazio


Antonio Candreva (Getty Images)
Jonathan Terreni

20/11/2015 12:45

CALCIOMERCATO INTER CANDREVA MANCINI LAZIO LOTITO / MILANO - I lavori di costruzione della nuova Inter sono appena all'inizio, nonostante i tanti acquisti fatti nel calciomercato estivo dai nerazzurri. Qualcosa però, ancora manca, anche se le basi per il presente e per il futuro sono state gettate. Per questo adesso si entra nella fase successiva, quella nella quale vanno individuati i giusti tasselli da inserire in un puzzle in via di completamento. La difesa è ok, resta solo da piazzare qualche esubero: i terzini, specie a sinistra, sono tanti. A centrocampo, viaggia sempre a gonfie vele l'idea Andrea Pirlo: una decisione finale che spetterà a Mancini, sempre più tentato dalla 'pazza' suggestione. Se qualcuno dovesse arrivare in mezzo dovrà portare qualità, di muscoli ce ne sono a sufficienza. In avanti, poi, perde quota l'ipotesi di cercare un vice Icardi. L'attenzione è di nuovo sugli esterni, ruolo chiave per il 'Mancio' che già in estate ha smosso 'mari e monti' per avere PerisicIl nuovo grande obiettivo del calciomercato dell'Inter adesso si chiama Antonio Candreva. Pronto l'affondo per l'esterno della Lazio a gennaio ma Lotito alza il muro e potrebbe rimandare la trattativa in estate. Ranocchia e 10 milioni di euro non convincono il patron dei biancocelesti.
 

CANDREVA: L'ESTERNO PERFETTO PER L'INTER DI MANCINI

A pensarci bene, si capiscono i motivi per i quali Mancini si è seduto al tavolo con Ausilio e Thohir, dopo che il presidente nerazzurro gli ha promesso altri grandi colpi, ha preso la parola e ha fatto un nome: Antonio Candreva. Il biancoceleste incarna alla perfezione l'ideale di esterno nelle grazie del tecnico di Jesi. Tanta corsa, inserimento, capacità di segnare ed essere utilissimo alla squadra in fase di copertura. Candreva potrebbe fare il Perisic sull'altra fascia, e viceversa. Quasi quasi è preferito a Mertens, l'altro grande obiettivo del calciomercato Inter. Sì, è vero, il belga salta meglio l'uomo, ha più fantasia ma l'azzurro offre maggiore solidità e questo si sposa alla perfezione con la squadra costruita da Mancini. A quel punto però, Jovetic potrebbe essere il centravanti (o 'falso' tale), ideale per completare l'alchimia offensiva. Icardi rischierebbe di predicare troppo nel deserto. A Mancini però brillano gli occhi quanto si accende la lampadina del 4-2-3-1. Con Perisic, Jovetic e Candreva dietro a Icardi sarebbe un attacco da 'top club' europeo. 'Maurito' non avrebbe più scuse di isolamento. Sarebbe un mix perfetto e di altissimo livello. Dipenderà però dal centrocampo: ma con un Medel così e un Kondogbia in crescita, tutto diventa più che una semplice eventualità.


LA STRATEGIA DI MERCATO: UNA CONTROPARTITA POTREBBE NON BASTARE. LOTITO VUOLE IL CASH

Appurata la validità dell'operazione dal punto di vista tecnico ora spazio alla fattibilità. Partiamo da una considerazione. Lotito è stato il primo con cui Thohir ha trattato un grande giocatore. Lo fece con Hernanes, arrivato nel gennaio 2013, il primo grande colpo della sua gestione. Venti milioni in contanti e una stretta di mano senza troppi tira e molla. I rapporti quindi sono cordiali; mettersi ad un tavolo in tranquillità è già un passo in avanti per affari del genere. Poi la richiesta. Il presidente biancoceleste vuole monetizzare al massimo, questo è certo, visto che anche Barcellona e altre 'big' europee hanno chiesto informazioni sul giocatore, che sta vivendo un avvio di stagione non brillantissimo. In più, è tentato dalla grande occasione della carriera per arrivare all'Europeo da grande stella. Venti milioni di euro è la base ma non è detto che basti. L'Inter intanto avrebbe avanzato la prima proposta alla Lazio per Candreva, inserendo Ranocchia nell'affare. Un centrale ai biancocelesti serve e, per questo, si ascolterà l'offerta, soprattutto la parte legata ai milioni aggiuntivi. Dieci? Pochi, almeno per Lotito. Portarlo via da Roma non sarà facile ma neanche impossibile. La volontà del giocatore potrebbe fare la differenza e l'Inter aspetta solo che esca allo scoperto per bussare di nuovo alla porta del numero uno dei capitolini. I colloqui delle scorse settimane sono stati esplorativi ma non certo casuali.

 




Commenta con Facebook