• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Frosinone > Frosinone, Soddimo: "A San Siro per giocarcela, non abbiamo nulla da perdere"

Frosinone, Soddimo: "A San Siro per giocarcela, non abbiamo nulla da perdere"

L'esterno gialloblu: "Tra i nerazzurri temo Jovetic e Ljajic"


Danilo Soddimo (Calciomercato.it)
dall'inviato Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

19/11/2015 11:37

FROSINONE SODDIMO INTER SERIE A/ FROSINONE - L'esterno del Frosinone Danilo Soddimo, è intervenuto in conferenza stampa a tre giorni dalla sfida che vedrà i gialloblu di Stellone affrontare l'Inter di Roberto Mancini al 'Meazza'.

VOGLIA DI GIOCARE - "Se penso di giocare domenica con l'Inter? Spero e penso di sì, ma da qui a domenica toccherà all'allenatore decidere. Io faccio il mio, poi è lui che sceglie. Perché vengo sostituito spesso? Non so, è lui che legge le partite, anche io mi terrei in campo per tutti i novanta minuti".

L'INTER - "Noi pensiamo partita dopo partita, adesso c'è l'Inter e dobbiamo affrontarla senza paura. Non abbiamo nulla da perdere, dobbiamo andare lì con il pensiero di portare a casa qualcosa. Andiamo per vincere, poi magari torni a casa con un pareggio come è successo contro la Juventus".

SAN SIRO - "Per tanti di noi sarà la prima volta al 'Meazza', per questo dobbiamo andare a lì a spada tratta, cercando anche di divertirci. Non bisognerà sbagliare l'approccio della partita e dovremo restare attenti, contro le grandi squadre vieni punito alla prima disattenzione. Servirà quasi una partita perfette ma sarà molto difficile".

LA CLASSIFICA - "Non sono uno che pensa alla classifica o alle altre squadre. Credo che la nostra posizione sia giusta, qualcosa abbiamo lasciato per strada, qualcosa abbiamo guadagnato. Siamo tutte lì in pochi punti, è un attimo salire o scendere".

LA SOSTA - "Non dico che la sosta sia stata dannosa, ma giocando in Serie A, un campionato talmente bello, magari la sosta mi dà fastidio. Fa parte del gioco, dobbiamo accettarla, cerchiamo di conquistare più punti nel girone d'andata perché al ritorno le partite non saranno così aperte e sarà tutto più difficile".

PRONOSTICO - "Io vado a Milano per giocare la partita e cercare di vincerla, perché tanto se devi prendere quattro gol, almeno ci provi e magari ne prendi sempre quattro. Il mio pensiero è di andare là per divertirmi, perché sto a 'San Siro', l'ho visto cento volte in televisione e ora voglio giocarci. Dobbiamo dimostrare di poterci stare anche noi in Serie A. Anche Inter-Fiorentina sembrava scontata, ma dopo mezz'ora i viola conducevano 3-0".

JOVETIC E LJAJIC - "Chi temo di più tra l'Inter? Credo soprattutto Jovetic e Ljajic. Hanno tanti giocatori forti in grado di decidere la partita. Jovetic credo sia quello più imprevedibile, ma anche Icardi se giocherà".




Commenta con Facebook