• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Kondogbia: "E' un sogno diventato realtà. Mi ispiro a Vieira e Touré. Scudetto..."

Inter, Kondogbia: "E' un sogno diventato realtà. Mi ispiro a Vieira e Touré. Scudetto..."

Il centrocampista francese risponde ai tifosi su Twitter


Geoffrey Kondogbia (Getty Images)
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

18/11/2015 14:36

 

 

INTER KONDOGBIA TWITTER PAROLE/ MILANO - Giornata dedicata ai tifosi per Geoffrey Kondogbia. Il centrocampista francese classe 1993 - arrivato a Milano durante l'ultimo calciomercato - interverrà su Twitter per rispondere ad alcune domande dei fans nerazzurri sulle ultime News Inter: "Sono in un grande club. E' un sogno che è diventato realtà. Preferisco giocare in un centrocampo a tre. Sto lavorando per ambientarmi al meglio e vedo che le cose migliorano ogni giorno. Gol? Spero di farne tanti".

AMBIENTAMENTO - "Mi trovo bene con tutti, mi hanno accolto tutti bene, ma in particolare con Biabiany e Gnoukouri".

HOBBY - "Il mio sport preferito oltre al calcio è il basket. Dell'Italia amo la pasta e la pizza. Vino francese o italiano? Non bevo vino (sorride, ndr.). Musica? Si mi piace quella che sceglie Icardi".

ESEMPI - "Non ho degli idoli, ma modelli tanti. Su tutti Diaby, Vieira e Yaya Touré".

CALCIO FRANCESE - "Ci sono tanti calciatori bravi e non da consiglia solo all'Inter ma a qualsiasi squadra Punti di riferimento? Mi ricordo sempre di due ragazzi che giocavano con me al Lens, Fode Koita ed Edinne Yahia".

PERCHE' L'INTER - "Mancini mi ha convinto con un progetto serio e di squadra. Un progetto che si vede ora. Ti ha contattaco con viber o whatsapp? Nessuno dei due (sorride, ndr.)".

OBIETTIVI - "Si può arrivare in alto. Dobbiamo lavorare e sono convinto che avremo grandi risultati ".

SERIE A - "Chi ti ha impressionato? Sapevo che ci sono tanti giocatori bravi, uno è Salah. Dell'Inter dico Murillo. Avversario più difficile? Come valori dico Napoli e Roma. Per lo scudetto dobbiamo lavorare".

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI




Commenta con Facebook