• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia-Romania, Conte: "Queste partite vanno vinte". Poi lo sfogo in conferenza stampa

Italia-Romania, Conte: "Queste partite vanno vinte". Poi lo sfogo in conferenza stampa

Il ct azzurro: "Non possiamo prendere cinque gol subendo cinque tiri in porta"


Antonio Conte ©Getty Images
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

17/11/2015 22:49

ITALIA ROMANIA CONTE EURO 2016/ BOLOGNA - E' un Antonio Conte visibilmente contrariato quello che si è presentato ai microfoni di 'Rai Sport' al termine del match paraggiato dall'Italia contro la Romania: "Episodi decisivi in negativo? Sì, ma dobbiamo iniziare a pensare che bisogna evitarli. Oggi ci hanno tirato due volte in porta e ci hanno fatto due gol. Rimane la prestazione ma dispiace non aver vinto quando lo meritavamo. Italia in crescita dal punto di vista del gioco? Non lo so, giudicate voi il mio lavoro. Sono convinto che i ragazzi abbiano dato tutto, meritavamo di vincere ma non ci siamo riusciti, mi dispiace ma partite così devono essere portate a casa, devono essere vinte. Abbiamo un gruppo di ragazzi che meritano di stare qui, questa è una squadra che regala emozioni. Arrabbiato per questo risultato? Sì, queste partite vanno portate a casa senza se e senza ma, ero già arrabbiato per la sconfitta col Belgio. Queste sono cose che ci fanno crescere a livello di esperienza internazionale".

LO SFOGO - Concetti ribaduti da Conte anche in conferenza stampa, dove si è lasciato andare anche ad un duro sfogo per i troppi gol presi dagli azzurri nelle ultime due amichevoli: "Io sinceramente non ho nulla da dire ai ragazzi per la prestazione, ma dobbiamo crescere e queste partite vanno vinte. Su questo bisogna battere, per questo sono arrabbiato. Stasera c'è stata una sola squadra in campo, l'Italia, però abbiamo preso due gol: l'ho detto ai ragazzi, questo non deve accadere. Se vogliamo fare un Europeo che renda orgogliosi gli italiani commettendo questi errori. Non è possibile prendere cinque gol in due partite subendo cinque tiri in porta. Non esiste e non deve accadere. Questo fa parte del percorso, ai ragazzi ho fatto i complimenti per l'impegno, stasera sembravano una squadra straniera per intensità e agonismo, però dobbiamo fare ancora un passettino. Dobbiamo crescere, in queste situazioni ci devono venire le unghie lunghe, i denti affilati e gli avversari non devono avvicinarsi alla porta. Dobbiamo riflettere su certe cose e lo faremo nei giorni in cui saremo insieme".

 




Commenta con Facebook