• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Icardi in crollo verticale: quanto pesa quella fascia! Lo sa Ranocchia...

Inter, Icardi in crollo verticale: quanto pesa quella fascia! Lo sa Ranocchia...

Il capitano nerazzurro sta vivendo un inizio difficile, proprio come il difensore pochi mesi fa


Mauro Icardi ©Getty Images
Omar Parretti (@omarJHparretti)

17/11/2015 16:13

INTER RANOCCHIA ICARDI ZANETTI CAPITANO / MILANO - Quanto è complicato, quanto è duro, quanto è pesante essere il capitano dell'Inter dopo il regno di Javier Zanetti? Molto, per rispondere con una sola parola. Un'eredità che riempie di orgoglio e di prestigio un giocatore, sia per il ruolo ricoperto in una società come l'Inter, sia per il testimone che viene passato da un'icona del calcio. Un simbolo grande, pulito eppure così tanto umano, come l'argentino. Le news Inter ci raccontano come per voler di Roberto Mancini il nuovo capitano dell'Inter sia Mauro Icardi, giovane, giovanissimo, ma caratterialmente già molto forte. 

L'attaccante argentino è uno che sa gestire la pressione, sa rispondere ai fischi e sa isolarsi in campo anche quando tutti al di fuori di esso parlano (più o meno garbatamente) del tuo conto. La scelta ci poteva e ci può stare, ma l'atteggiamento nel rettangolo di gioco e le prestazioni individuali di questi primi mesi non depongono assolutamente a suo favore. Dal titolo di capocannoniere il 22enne è passato ad appena 3 gol in 10 presenze in Serie A, poche per uno che ha firmato un lauto adeguamento di contratto non molte settimane or sono. E' la fascia? E' il calciomercato? E' l'extra-campo, che lo sta frenando?

Le offerte e gli accostamenti importanti ci sono, ma permettersi una distrazione adesso con la sua Inter prima in classifica non è ammissibile. Fuori dal campo invece pare regnare la tranquillità, come testimonia ampiamente il suo profilo Instagram. Oltre al gioco anche la stessa fascia da capitano potrebbe avere un peso: d'altronde prima di lui anche Ranocchia ne aveva subito l'onere. Il difensore in un solo anno è passato da leader difensivo a panchinaro, collezionando nella scorsa stagione molti scivoloni ed interpretando il ruolo in maniera poco autoritaria , secondo i più. E' dura essere il capitano di questa Inter anche quando tutto pare andar bene.




Commenta con Facebook