• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altro > Parisi, retroscena su Zidane: "Non era così forte agli inizi. Ecco il lavoro fatto con lui"

Parisi, retroscena su Zidane: "Non era così forte agli inizi. Ecco il lavoro fatto con lui"

Il noto agente svela i segreti per la costruzione di un campione


Zinedine Zidane ©Getty Images
dall'inviato Andrea Della Sala/L.I.

16/11/2015 11:33

SAN SIRO CHI E' CHI PARISI ZIDANE / MILANO - L'annuario del calcio "Chi è chi" è stato presentato presso lo stadio 'San Siro' questa mattina. Presenti all'evento Adani, Regina Baresi, Dellera Parisi. Quest'ultimo ha raccontato, ai cronisti presenti tra cui l'inviato di Calciomercato.it, un curioso retroscena su Zidane: "Al suo arrivo in Italia non era così forte. Abbiamo rifiutato degli sponsor minori inizialmente, per poi ottenere cinque sponsorizzazioni una volta esploso, soprattutto con i gol in finale dei Mondiali. L'immagine di un top player vale molto di più se è priva di precedenti sponsor".

C'è un gran lavoro tecnico alle spalle della 'creazione' di un grande calciatore. Parisi ha tentato di spiegare quali sono i meccanismi: "Occorre avere occhio nella scelta di un calciatore. Giri tanti campi e devi essere bravo nel riconoscerlo da piccolo. Una volta in serie A occorre valutarne le potenzialità e capire se sarà un calciatore o un fenomeno. Ogni giocatore va curato. Oggi è facile perdano contatto con la realtà, e ogni errore viene amplificato dai social".

 

 




Commenta con Facebook