• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Prandelli: "Roma e Napoli favorite per lo Scudetto, ma il progetto migliore è del Milan"

Serie A, Prandelli: "Roma e Napoli favorite per lo Scudetto, ma il progetto migliore è del Milan"

L'ex ct su Balotelli: "Può ancora diventare uno dei primi 5 al mondo, ma forse non gli interessa"


Cesare Prandelli ©Getty Images
Marco Di Federico

16/11/2015 08:37

NEWS SERIE A PRANDELLI / FIRENZE - Cesare Prandelli, che ha confermato di volere tornare ad allenare anche subito in A in esclusiva  ai microfoni di Calciomercato.it, ha analizzato tutte le ultime news Serie A in una lunga intervista concessa oggi alla 'Gazzetta dello Sport'.

SCUDETTO - "Finora la Roma è stata una moneta a due facce. Imprevedibile in coppa, dove ha fatto di tutto, nel bene e nel male, equilibrata in campionato. Garcia si sta convincendo che l'abito più adatto sia il 4-3-3 e così la squadra prenderà sempre più sicurezza ed equilibrio. Come qualità individuale è la più forte di tutte. É la favorita per lo Scudetto. Con il Napoli. Ma scudetto non è una parolaccia per questa Fiorentina... E se Mancini vince la sfida della bellezza, corre anche lui".

INTER - "La forza dell'Inter sta in una frase di Mancini: 'Questo non è il mio calcio. Per ora mi adeguo'. Vedrete che Roberto inseguirà la bellezza che offriva da calciatore. Magari rinunciando a uno tra Medel e Melo a centrocampo, dove la qualità paga".

FIORENTINA - "Paulo Sousa ha aggiunto grande pressione nel recupero del pallone, eseguita con tempi perfetti. Pressione ad invito: ti impedisce la verticalizzazione, ti invita a scaricare in fascia e lì ti spolpa con un'aggressione multipla. I dati dell’intensità dicono che Napoli e Fiorentina sono le migliori".

JUVENTUS - "Lascio perdere il discorso tattico. Dico che ho rivisto negli occhi della squadra la sua vera forza: la convinzione di poter vincere sempre. Buffon ha parlato al momento giusto e con il tono giusto. I nuovi e i giovani hanno raccolto il messaggio del capitano".

MILAN - "È il progetto tecnico che preferisco: sul calciomercato ha puntato su giovani e italiani. Mihajlovic non ha alle spalle la base di lavoro che hanno lasciato Benitez, Montella e Conte. Dopo una rivoluzione serve tempo, ma le potenzialità sono belle".

HIGUAIN - "Con Lewandowski è il migliore attaccante d'Europa".

BALOTELLI - "Non l'ho sentito di recente. Può ancora diventare uno dei primi 5 al mondo: guardate come calcia da fermo, come difende la palla, come è freddo al tiro. Ma non ci crede e forse non gli interessa".




Commenta con Facebook