• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Conte: "Vorrei fare come Prandelli nel 2012. Che rabbia dover aspettare marzo"

Italia, Conte: "Vorrei fare come Prandelli nel 2012. Che rabbia dover aspettare marzo"

Le parole del commissario tecnico prima del match contro il Belgio


Antonio Conte © Getty Images

13/11/2015 16:36

ITALIA CONTE PRANDELLI / BRUXELLES (Belgio) - Sogna l'impresa Antonio Conte: il ct dell'Italia spera in una cavalcata trionfale in Francia. A poche ore dal match amichevole contro il Belgio, l'allenatore azzurro alla 'Rai' afferma: "Mi piacerebbe ripetere l'Europeo di Prandelli. E' sbagliato ricordare sempre i Mondiali in Brasile e non l'Europeo 2012: in Italia si ricordano gli insuccessi e poche volte i grandi traguardi''.

Per raggiungerli però servirebbe vedersi più spesso, invece il prossimo appuntamento sarà tra cinque mesi: "'Mi fa rabbia non vederli più fino a marzo perché è grazie all'intensità del lavoro che riesci ad avere buoni frutti. Vedendoli una volta al mese basta dare una spolverata per rimetterli al lucido. Così, invece, devi sempre ricominciare da capo. In Italia è difficile portare avanti un progetto di crescita''.

Inevitabile soffermarsi su alcini singoli come Pellè e Marchisio: "Il primo è l'esempio di come potere sia volere. Snobbato dal calcio italiano si è costruito una bella carriera all'estero. Ha un grandissimo spirito di sacrificio. Marchisio, invece, sa fare tutto. Può interpretare qualsiasi schema o modulo''.

B.D.S.




Commenta con Facebook