• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, alla scoperta di Vainqueur: dopo Sabatini, stregati anche Garcia e i tifosi

Roma, alla scoperta di Vainqueur: dopo Sabatini, stregati anche Garcia e i tifosi

Zoom sul centrocampista francese, innamorato della Capitale


William Vainqueur ©Getty Images
Eleonora Trotta (@eleonora_trotta)

12/11/2015 16:22

ROMA VAINQUEUR / ROMA - "Ho scelto io Vainqueur e poi l’ho fatto vedere a Garcia che si ricordava delle sue prestazioni in Belgio". Ed è andata proprio così. Il centrocampista giallorosso è sempre stato un pallino di Walter Sabatini e dei suoi fidati collaboratori che lo hanno studiato ed osservato per lunghi mesi, senza mai perderlo di vista, rinnovandogli in maniera più o meno diretta la stima della Roma e la volontà di tesserarlo. Una mossa vincente per il rapporto qualità/prezzo e per le peculiarità non solo professionali di un giocatore dal cognome del ’predestinato’. Il suo inserimento è stato graduale ed efficace. L’exploit nel derby, con una prestazione di fioretto ma anche di sciabola quando era il momento di strappare la palla agli avversari. Esattamente alla Dacourt per citare lo stesso mediano francese classe ’88.

L’uomo giusto al momento giusto che non sbaglia mai una dichiarazione neanche sui social network dove è diventato un idolo dei tifosi giallorossi. Il suo tweet in risposta all’account ironico ‘Sabatini acquista Cose’ ha infatti infiammato i supporter giallorossi che già simpaticamente lo hanno soprannominato “Willy uno di noi”.

E se i tifosi sono rimasti conquistati anche dalla simpatia di Vainqueur e dal suo sorriso rassicurante davanti le telecamere, lo stesso si può dire per il giocatore ex Dinamo Mosca, letteralmente invaghito della città di Roma. Il mediano transalpino ama infatti girare per il centro storico, immergersi nella cultura della Capitale insieme ai suoi figli, con i quali trascorre anche molto tempo al parco, nel giardino di casa sua e al cinema. La sua tv invece è sempre sintonizzata sul campionato italiano ed inglese, a conferma del ritratto di un giocatore che sul terreno di gioco ama far sentire la sua grinta abbinata ad un'ottima tecnica.




Commenta con Facebook