• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Okaka: "Conte chiama chi se lo merita. Europeo? Un sogno"

Italia, Okaka: "Conte chiama chi se lo merita. Europeo? Un sogno"

L'attaccante dell'Anderlecht ha parlato del ritorno in Nazionale


Okaka (Getty Images)
Andrea Della Sala (twitter @dellas8427)

10/11/2015 14:10

ITALIA OKAKA NAZIONALE CONTE / COVERCIANO - A Coverciano ha parlato l'attaccante dell'Anderlecht Okaka, ritornato tra i convocati dell'Italia di Conte: "Ritrovo una squadra più forte. Abbiamo un allenatore che preferisce conoscere l'uomo e il calciatore; chi fa bene è giusto che venga convocato. Mi hanno colpito a livello personale le critiche. Credo che dovrebbero essere fatte solo a livello calcistico. Io comunque ho sempre dato tutto per la mia squadra. Mi dispiace che sia stato scritto qualcosa di errato su di me".

ANDERLECHT - "E' una bellissima esperienza, in una squadra molto importante che punta forte sui giovani e che ti permette di giocare in palcoscenici importanti. Sono stato fortunato ad aver colto questa opportunità e sono felice. Nella mia vita calcistica la tranquillità non esiste. Ora faccio più gol, è questo che cambiato. Ma l'atteggiamento battagliero non è mai cambiato e chi mi conosce lo sa". 

ESONERO ZENGA - "Ognuno i problemi se li risolve da solo. Io penso solo all'Anderlecht, penso solo al mio club".

CONTE - "In base a quello che fai è giusto che tu abbia delle possibilità. Europeo? Avere dei sogni è la benzina del mio lavoro. Si tratta di una convocazione bella, che mi permette di mostrare le mie qualità al tecnico".

SERIE A - "Si è alzato il livello. E' un bellissimo campionato. Che vinca il migliore, io faccio il tifo per la Roma".

BALOTELLI - "Ognuno ritiene di fare quello che vuole. Io non giudico, io sono Okaka non Balotelli, abbiamo nomi e vite diverse"




Commenta con Facebook