• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-ATALANTA

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-ATALANTA

Gomez e' devastante, ma Donnarumma e' all'altezza. Male Cerci e Poli. De Roon e Paletta rocciosi


Alessio Cerci ©Getty Images
Stefano Carnevali

07/11/2015 22:43

Ecco le pagelle e il tabellino di MILAN-ATALANTA:

 

MILAN

Donnarumma 7 – Un primo tempo tranquillo, in cui il Milan concede poco. Lui dece intervenire soprattutto su alcuni cross insidiosi e si dimostra sempre all'altezza. Molto bravo nel secondo tempo su Cigarini e su Moralez. Grande parata anceh su Grassi.

De Sciglio 5,5 – Timido e basso. Soffre molto la propositività di Gomez. Cresce un pochino, almeno per personalità, nel finale di tempo. Dal 46' Calabria 5,5 - Fatica anche lui su Gomez, rischiando in più di un'occasione. 

Mexes 5,5 – Interpretazione molto diversa rispetto ad Alex e meno efficace: più potente ed esplosivo, ma maggiormente disordinato e meno attento. Non riesce a comandare il reparto, nè a raddoppiare il terzino destro, che è sempre in difficoltà contro Gomez. 

Romagnoli 6 – Nella prima parte di gara è un po' in difficoltà: Mexes non lo aiuta, con i propri posizionamenti rivedibili, ma è lui sembra poco concentrato e gioca con eccessiva sufficienza. Meglio con il passare dei minuti, soprattutto quando il Milan viene messo sotto grande pressione. 

Antonelli 6 – Ha fiducia, ma è spesso costretto a restare basso dal gioco aggressivo dell'Atalanta. Maggiori difficoltà nel secondo tempo, quando concede tanto campo a Grassi.  Chiusure comunque importanti. 

Kucka 5,5 – Non molto positivo. Tanti errori di misura e qualche errato posizionamento difensivo di troppo. Piace, tuttavia, per la grande veemenza in fase di recupero. Dal 64' L. Adriano 6 - Il Milan soffre, ma lui è prezioso punto di riferimento. Bravo a svettare anche in mezzo ai colossali difensori avversari. Vicinissimo al gol di testa.

Montolivo 5,5 – Alterna cose molto buone a fastidiosi passaggi a vuoto. Soprattutto in fase di impostazione.

Poli 5 – Non è Bertolacci. Corre tanto, ma  non con efficacia: è spesso fuori posizione e non riesce a entrare nel gioco del Milan.

Cerci 5 – Di gran lunga il rossonero più attivo nella prima parte di gara, si impegna molto ma raccoglie pochino. Scompare quasi del tutto con il passare dei minuti.  Secondo tempo pieno di errori.

Bacca 5,5 – Pericolo pubblico numero uno e controllatissimo dai difensori atalantini. Nella prima parte di gara si infrange con sconfortante regolarità sulla linea Toloi-Paletta. Però è un pericolo costante. Nella ripresa va meno bene: sempre solo, sbaglia tanto. 

Niang 6,5 – Meno nel vivo della manovra rispetto a Cerci, ma più efficace: Raimondi e Grassi lo soffrono. Peccato per il Milan che sbagli troppo nell'ultima giocata. Cala nella ripresa: comprensibile, visto che non giocava da agosto. Dal 73' Honda 5,5 - L'Atalanta va al mille all'ora e lui, con il suo ritmo compassato, fa tanta fatica. 

All. Mihajlovic 5 – Il Milan non comincia bene. Molle, tanti errori tecnici, sofferenza sul pressing avversario. Nel corso del primo tempo le cose milgiorano, ma via via l'Atalanta torna in carreggiata e, nel cuore della ripresa, comanda la gara. Mihajlovic prova  arendere la squadra più alta e offensiva, inserendo Adriano ma ottiene poco. Tremendo passo indietro nell'organizzazione di gioco, soprattutto in fase di recupero. 

 

ATALANTA

Sportiello 6 – Non in grande serata. Per quanto non debba intervenire spesso, dà sempre la sensazione di essere poco sicuro.

Raimondi 6,5 – Soffre Niang che – per sua fortuna – è sempre lezioso nella giocata finale. Meglio - e tanto - nella ripresa. 

Toloi 6 – Tiene bene la linea , anche se patisce un po' la velocità di Bacca che, di solito, punta lui.

Paletta 7 - Buona prova: si conferma difensore di livello. Quando Bacca va dalla sua parte, non trova mai terreno fertile. Sua anche la chiusura decisiva sul colombiano, nella miglior occasione dei rossoneri durante il primo tempo. 

Dramé 6 – Dopo un buon avvio, in cui tiene a bada un arrembante Cerci, si arrende per un problema muscolare. Dal 20' Bellini 6,5 – Entra bene in partita, incollandosi a Cerci e riuscendo sempre a limitarlo.

Grassi 6,5 - Così così nel primo tempo. Bene sullo sconclusionato Poli, ma poco attento alle fughe di Niang. Cresce tantissimo nel secondo tempo, risultando uno dei motori del 'ritorno' dell'Atalanta. Dal 71' Carmona 6 - Con la sua grinta contribuisce a tenere alta l'aggressviità dell'Atalanta. 

de Roon 7 – Perno davanti alla difesa, con compiti di distruzione. Il suo filtro non è quasi mai decisivo, ma è sempre più che prezioso.

Cigarini 6,5 - Giocando decentrato, patisce l'ampia porzione di campo da coprire. La sua regia è così qualitativamente meno positiva. Meglio nella ripresa, soprattutto quando riesce a trovare il tempo per alcuni inserimenti pericolosi. Sua l'occasione più ghiotta - di testa - per l'Atalanta. Evita la beffa all'Atalanta con un prezioso salvataggio sulla linea su un colpo di testa di Adriano. 

Moralez 5,5 – Il meno positivo dell'attacco atalantino. Si accende di rado e non riesce quasi mai ad avere la meglio su Antonelli. Nella ripresa si giova del crollo di intensità rossonero: ha tante occasioni, ma sbaglia troppe giocate. 

Pinilla 5,5 – Spigolosissimo. Si muove con grande aggressività su tutto il fronte dell'attacco risultando sempre pericoloso. In porta, però, non tira mai. Ogni tanto esagera, cercando qualche giocata 'estrema' di troppo. Nella ripresa male: nervoso e meno efficace, commette anche un fallo molto brutto su Niang. Dal 90' Denis SV -.

Gomez 7,5 – Si conferma in grande forma. In avvio mette sotto costante pressione De Sciglio. Dalla sua parte arrivano le giocate migliori dell'Atalanta. Nella ripresa è a tratti dominante. Fa ammonire tutti i diretti avversari. 

All. Reja 8 – Ottimo avvio: pressione alta e buona qualità nelle giocate. Con il passare dei minuti, l'Atalanta cede un po' di campo, ma non va mai 'fuori giri'. Comincia bene il secondo tempo, giovandosi della ridotta aggressività del Milan. Domina nel cuore della ripresa. 

 

Arbitro: Giacomelli 6,5 – Al 10' c'è una spallata di Kucka su Cigarini, nell'area del Milan. Il centrocampista orobico aspetta l'impatto con il rossonero che, per quanto giochi di 'spalla' esagera un po' con l'irruenza. Giacomelli lascia correre: non ci sentiamo di condannarlo, ma è una decisione al limite. Al 34' ci sono proteste atalantine per un colpo di De Sciglio (giù ammonito) su Pinilla: giusto non ammonire, perché il terzino rossonero sta calciando il pallone quando la punta cilena gli sottrae la palla. Bene nelle decisioni 'chiave', piace meno nel 'lavoro sporco'. Giusto solo ammonire Pinilla per l'intervento durissimo su Niang, in avvio di ripresa. All'11' del secondo tempo altra decisione da discutere: Calabria entra in scivolata su Gomez, in piena area, e lo abbatte. L'argentino, però, è già in caduta e l'arbitro decide per ammonire l'esterno atalantino. Al limite, ma pare corretto. Giusto anche sorvolare su un sospetto tocco di mano di de Roon, dopo un contrasto con Romagnoli. Giusto fermare Cerci, nel recupero, perché in fuorigioco. 

 

TABELLINO

MILAN-ATALANTA 0-0

MILAN (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio (46' Calabria), Mexes, Romagnoli, Antonelli; Kucka (64' L. Adriano), Montolivo, Poli; Cerci, Bacca, Niang (73' Honda). All. Mihajlovic. A DISP: Mauri, de Jong, Abbiati, Zapata, Livieri, Ely, Suso, Nocerino.

ATALANTA (4-3-3): Sportiello; Raimondi, Toloi, Paletta, Dramé (20' Bellini); Grassi (71' Carmona), de Roon, Cigarini; Moralez, Pinilla (90' Denis), Gomez. All: Reja. A DISP: Cherubin, Masiello, Migliaccio, Brivio, Bassi, Kurtic, D'Alessandro, Stendardo, Conti.

Arbitro: Giacomelli

Marcatori:

Ammoniti: 25' De Sciglio, 59' Mexes, 77' Calabria, 84' Bacca (M); 42' Cigarini, 48' Pinilla, 89' Carmona (A)

Espulsi: 88' Mihajlovic (allenatore Milan)

Note:  




Commenta con Facebook