• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, Sarri esalta le riserve. Ma qualcuno partirà...

Calciomercato Napoli, Sarri esalta le riserve. Ma qualcuno partirà...

L'ex Empoli ottiene il massimo anche dalle seconde linee


Maurizio Sarri © Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

06/11/2015 17:39

NAPOLI SARRI EUROPA LEAGUE RISERVE / NAPOLI - Il quarto turno di Europa League tra Napoli e Midtjylland, terminato con un netto 5-0 dei padroni di casa, ha confermato una piacevole tendenza della gestione Sarri, inerente la gestione delle riserve della rosa azzurra. Il Napoli ha sempre avuto difficoltà nel tenere alta la concentrazione dell'intero gruppo, soprattutto quando alla guida tecnica c'era Walter Mazzarri. Molto spesso le sfide europee si sono trasformate in opportunità per esperimenti, consentendo a chi non rientrava nella ristretta cerchia dei 'titolarissimi' di accumulare minuti, senza mai una vera chance d'essere protagonisti. 

E' impossibile sapere cos'abbia fatto Sarri nello spogliatoio azzurro, ma qualcosa è decisamente cambiato. Il girone di Europa League non è affatto dei più temibili, ma il modo in cui il Napoli lo ha affrontato, dominando ogni singola sfida, lascia intendere che il tecnico possa contare su tutti gli uomini a disposizione (o quasi). 

RISERVE CONFERMATE - Sarri non ha mai nascosto di non provare molta simpatia nei confronti del concetto del turnover ma, soprattutto in campo europeo, il Napoli ha spesso cambiato volto. Chiriches ha avuto modo di scrollarsi di dosso l'appellativo di 'oggetto misterioso' che qualcuno in città aveva iniziato a cucirgli addosso. El Kaddouri pare pronto a restare in azzurro a lungo, riuscendo ad adattarsi al meglio nel suo nuovo ruolo di esterno. Lopez ha ormai accettato il suo ruolo di vice Allan, e così ogni volta che il mister lo chiama in causa tenta di dare il massimo, offrendo come al solito molta più quantità che qualità, senza però mai far mancare la giusta dose di concentrazione. 

RISERVE SUL MERCATO - Stando a quanto visto fino a oggi, alcuni membri della rosa azzurra non paiono affatto rientrare nei piani del tecnico. Al di là della spinosa questione Zuniga, che nessuno in città pare aver realmente compreso, il Napoli tenterà quasi certamente di vendere De Guzman, Henrique e Rafael. L'olandese è ormai stato messo fuori rosa e probabilmente troverà una nuova sistemazione nel prossimo calciomercato. Per Rafael si è vociferato di un ritorno in Brasile, ma probabilmente la sua vicenda sarà risolta in estate. La continua caccia a un centrale di qualità lascia intendere che Henrique non sia riuscito a soddisfare Sarri, non rientrando neanche nella lista delle seconde linee. Gli azzurri hanno da tempo nel mirino Rugani della Juventus ma, consci della difficoltà di tale operazione e della carenza di giocatori di qualità in vendita nel mercato Napoli invernale, potrebbero decidere di trattenere il brasiliano fino alla prossima estate, tenendolo in rosa come alternativa d'emergenza. L'unico vero dubbio a oggi rigurda Strinic, che contro il Midtjylland ha fatto il suo esordio da titolare. In campo il terzino si è mosso bene ma, come dichiarato in precedenza dal tecnico, deve ancora rientrare pienamente nei suoi schemi, come evidenziato dalla sua tendenza ad attacare più che difendere. Il resto del campionato sarà costellato di esami per lui, e soltanto alla fine si scoprirà la decisione del club.

 




Commenta con Facebook