• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TV & cinema > Cinema, la classifica dei 5 più grandi flop della storia!

Cinema, la classifica dei 5 più grandi flop della storia!

Parite con i migliori auspici, ecco le pellicole che hanno riscosso scarsi consensi ai botteghini


Hugh Jackman (Getty Images)
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

11/11/2015 09:00

CINEMA GRANDI FLOP DELLA STORIA / ROMA - Fare cinema, si sa, è sempre stato un 'brutto affare'. Non è facile, infatti, trovare le giuste alchimie che rendano un film, un successo internazionale. Qualcuno potrebbe pensare che una pellicola che ha avuto una buona critica e che ha vinto tanti premi, diventi automaticamente un successo anche al botteghino. In realtà, non è sempre così.

Prendiamo, ad esempio, il caso del film di Sorrentino, 'La grande bellezza', premiato agli Oscar 2014 come miglior film straniero. L'opera del regista napoletano ha incassato solo 21 milioni di dollari in tutto il mondo, insomma bilancio un po' magro in rapporto ai 9,2 milioni di euro spesi per realizzarlo.

Certo, c'è chi ha fatto peggio: è il caso di 'The Worst Movie Ever!', film indipendente del 2011, che incassò la miseria di 11 dollari. Arrivò in una sola sala, quella del 'Laemmle Sunset 5' a Los Angeles, dove trovò un solo spettatore ad attenderla. Il regista Glenn Berggoetz può vantarsi comunque di aver battuto il precedente record, detenuto da Zyzzyx Road (2006), alla cui proiezione assistettero solo 6 persone per un incasso totale di 30 dollari.

Qualcuno potrebbe obiettare che i buoni riscontri al botteghino sono dettati dagli alti investimenti da parte degli studios (anche in termini di promozione). Anche in questo caso possiamo tranquillamente sfatare la supposizione con la seguente classifica: quella dei più grandi flop della storia del cinema.


 

5. SAHARA (2005) di Breck Eisner - La pellicola arriva nelle sale di mezzo mondo con grandi aspettative dopo i 160 milioni di dollari spesi per realizzarla. Protagonisti del film due pezzi da novanta come Matthew McConaughey e Penélope Cruz, insomma le premesse sono ottime per fare il botto al botteghino. Invece, arriva un clamoroso flop con un incasso totale di poco più di 119 milioni di dollari.



4. JOHN CARTER (2012) di Andrew Stanton - Il film fu ispirato dal romanzo 'Sotto le lune di Marte' (1912) e dal personaggio John Carter di Marte, nato dalla penna di Edgar Rice Burroughs. La pellicola, costata la bellezza di 250 milioni di dollari, fu sponsorizzata ovunque. Nonostante questo, gli incassi arrivarno a toccare complessivamente, solo i 283 milioni di dollari.



3. MILO SU MARTE (2011) di Simon Wells - Gli ingredienti per fare un gran bel film di animazione c'erano tutti. Simon Wells aveva già diretto Balto nel 1995 ed era stato supervisore all'animazione di Chi ha incastrato Roger Rabbit? (1988); la produzione era nelle mani della Walt Disney Pictures, che aveva stanziato un budget di 150 milioni di dollari. Purtroppo però, la pellicola farà piangere lacrime amare agli studios di Topolino: saranno, infatti, appena 39 i milioni di dollari incassati in tutto il globo.



2. 47 RONIN (2013) di Carl Rincsh - Il film si presenta al botteghino stracolmo di aspettative. Per realizzarlo sono stati spesi 225 milioni di dollari. Nel cast, figura un certo Keanu Reeves, famoso interprete della fortunatissima trilogia di Matrix (1998-2003). Anche in questo caso però, i guadagni saranno magrissimi: 151 milioni di dollari e addio ai sogni di gloria per Rincsh.



1. PAN - Viaggio sull'isola che non c'è (2015) di Joe Wright - Il film, che in Italia uscirà soltanto nel prossimo weekend, è stato finora all'estero un colossale flop. Addirittura, detiene attualmente il record della pellicola con le maggiori perdite nell'intera storia del cinema. Eppure le premesse erano ottime: 275 milioni di dollari investiti, Wright alla regia (aveva già diretto Espiazione (2007) e Orgoglio e pregiudizio (2005)), la stella Hugh Jackman tra i protagonisti nel ruolo di Barbanera. Ma i botteghini non mentono: appena 95 milioni di dollari incassati... 

 




Commenta con Facebook