• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TV & cinema > Bufera Giletti, Lucarelli all'attacco: "Certe cose accadono solo con Napoli"

Bufera Giletti, Lucarelli all'attacco: "Certe cose accadono solo con Napoli"

La giornalista commenta il caso scoppiato dopo le parole del conduttore in tv


Giletti (Calciomercato.it)

03/11/2015 14:08

BUFERA GILETTI LUCARELLI NAPOLI / ROMA - Continua la polemica dopo le parole di Giletti su Napoli di domenica pomeriggio. A intervenire a favore del conduttore tv è Selvaggia Lucarelli con un lungo post su Facebook: "Mi ero persa la polemica Giletti vs Napoli, ma ho recuperato e devo dire che sono allibita. Giletti aggredito e insultato sui social perchè avrebbe infangato Napoli. La frase incriminata è: "Voi iniziate a far andare avanti la vostra città che è indecorosa in certi punti. Se lei esce dalla centrale della stazione uno trova immondizia in tutti i vicoli". Bene. Vorrei capire cosa avebbe detto Giletti per scatenare le furie partenopee. Dire che la città è sporca, per una parte di Napoli, è lesa maestà. A infangare Napoli è Giletti, mica l'immondizia. Ora, la stessa cosa è capitata più volte a me. Parli di Napoli sollevando questioni sulla città o su qualunque cosa riguardi Napoli e i napoletani e scoppia il putiferio. C'è gente che siccome mi sono permessa di dire che Napoli non doveva pretendere i funerali di Pino Daniele mi ha tolto il saluto. Personaggi locali che non perdono occasione per insultarmi o deridermi sui loro canali perchè ormai hanno deciso che odio Napoli e cazzate del genere. (che poi in radio io lavoro con due napoletani e la mia più cara amica è di Avellino, pensate quanto schifo i napoletani e la Campania) E mi spiace dirlo ma questo accade solo con Napoli. Se tu critichi qualcosa che riguarda Napoli, tu odi Napoli e non se ne esce. Sono mesi che si parla di Roma, si dice che la città faccia schifo, sia allo sbando e così via e non ho sentito un romano dire: 'Odiate Roma'. I romani sono i primi a lamentarsi o, addirittura, a fare autorironia sulla loro città. Amici napoletani, se volete che le cose cambino dalle vostre parti, i primi a cambiare dovete essere voi. Basta vittimismo, che di cose da risovere ne avete un bel po'. E ricordarvelo, di tanto in tanto, non è tifarvi contro, ma tifare per voi".

B.D.S.




Commenta con Facebook