• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Icardi da capitano a possibile partente. Quale sarà il suo futuro?

Inter, Icardi da capitano a possibile partente. Quale sarà il suo futuro?

Dopo l'esclusione contro la Roma i corteggiatori si rifanno sotto


Mauro Icardi ©Getty Images
Andrea Della Sala (Twitter: @dellas8427)

03/11/2015 12:40

CALCIOMERCATO INTER ICARDI MANCINI / MILANO - L'Inter è prima in classifica, ma dopo aver battuto la Roma nel match di sabato sera, le news Inter parlano di un giocatore che potrebbe non sentirsi più al centro del progetto di Mancini. Il momento di Mauro Icardi non è sicuramente tra i più positivi: l'attaccante a inizio stagione ha ricevuto la fiducia del tecnico che gli ha consegnato la fascia di capitano, ma le prestazioni talvolta deludenti e l'astinenza dal gol hanno irritato l'argentino che dopo la rete nella vittoria di Bologna si è sfogato nel post partita. Il centravanti ha evidenziato le poche palle giocabili che gli sono arrivate e Mancini per tutta risposta lo ha lasciato fuori nel big match contro i giallorossi. E ora? L'Inter ha dimostrato di poter far bene, ritornando anche in vetta, pur senza Icardi al centro dell'attacco e il giocatore ora non si sente più intoccabile, non si sente più un punto di forza nella formazione di Mancini.

SCENARI - Il futuro è diventato improvvisamente incerto per il numero 9 nerazzurro. Nel calciomercato estivo tanti rifiuti da parte dall'attaccante ai tanti estimatori. Dal Real Madrid, che aveva fatto un sondaggio, alla Premier League con Chelsea, Tottenham e Liverpool da sempre attente alle vicende di Maurito. Mancini lo stima e non vuole privarsi del classe '93, ma a giugno si farà un bilancio della stagione e si valuterà il da farsi. Al momento una partenza di Icardi pare un'utopia, ma con qualche altra panchina potrebbe diventare una cosa concreta. Il mercato Inter potrebbe necessitare di una nuova partenza eccellente dopo quella di Kovacic alle 'merengues', ma Icardi è una grande risorsa anche in prospettiva e un'ipotetica cessione non avverrà per meno di 35 milioni. 

DISTURBI - A creare nervosismo nel giocatore non sono i pochi gol segnati (3 in 9 partite), ma il fatto di non essere più l'unico terminale offensivo. Icardi soffre la qualità dei compagni nel reparto d'attacco; da Jovetic a Perisic, fino a Ljajic. Prima tutti giocavano per lui, ora ci sono più soluzione è a pagarne dazio è l'umore dell'argentino. 




Commenta con Facebook