• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > Moto GP, Yamaha replica alla Honda: "Inchiesta non conferma calcio di Rossi a Marquez"

Moto GP, Yamaha replica alla Honda: "Inchiesta non conferma calcio di Rossi a Marquez"

La casa giapponese replica al comunicato pubblicato ieri dalla 'controparte


Marquez-Rossi (Getty Images)

03/11/2015 10:50

MOTO GP COMUNICATO YAMAHA RISPOSTA HONDA / ROMA - E' 'guerra' a suon di comunicati tra Yamaha e Honda. Dopo la nota pubblicata dal team di Marquez ("i dati confermano che è caduto per il calcio di Valentino"), arriva la replica della casa giapponese nella quale vanno a smentire la tesi dei rivali.
Di seguito la nota completa apparsa sul sito ufficiale della Moto GP: 

"Ci riferiamo al comunicato stampa diffuso da Repsol Media Service domenica 25 ottobre 2015, dal titolo 'Pedrosa vince e Marquez cade dopo il calcio scorretto di Rossi', così come il comunicato stampa emesso dalla Honda Racing Corporation il ieri lunedì 2 novembre, dal titolo 'Q&A con Shuhei Nakamoto'.
Yamaha desidera esprimere il suo disaccordo con le parole che sono state usate in riferimento all'incidente tra i piloti Valentino Rossi e Marc Marquez.
Entrambi i comunicati stampa, incluse le dichiarazioni che accusano Valentino Rossi di calci alla moto di Marc Marquez, non sono state provate dall'inchiesta della Direzione Gara.
Respingiamo pertanto la formulazione utilizzata in dette dichiarazioni che non corrispondono alle conclusioni della Direzione di Gara.
Yamaha non ha alcun desiderio di entrare in ulteriori polemiche riguardo a questa vicenda e il nostro desiderio è di concludere la stagione 2015 della MotoGP nel miglior modo possibile.
Andiamo a Valencia con la chiara intenzione di cercar di fare del nostro meglio per vincere quello che speriamo sarà una gara memorabile con tutti i piloti e le squadre in una competizione esemplare, come si addice alla classe regina del motociclismo".

D.G.




Commenta con Facebook