• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altro > SPECIALE CM.IT - MotoGp, non solo Rossi-Marquez: quando il sorpasso è da cartellino rosso!

SPECIALE CM.IT - MotoGp, non solo Rossi-Marquez: quando il sorpasso è da cartellino rosso!

Ecco tutti i duelli più cruenti della carriera di Rossi e Marquez


Rossi e Marquez (Getty Images)
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

02/11/2015 19:44

MOTOGP ROSSI MARQUEZ SORPASSI SCORRETTEZZE / ROMA - Lo scontro Rossi-Marquez è ormai da giorni sulla bocca di tutti. Il Motomondiale però, ha dovuto affrontare tanti casi spinosi nella sua storia e tanti duelli al limite del regolamento.
Anche il 'Dottore', durante la sua quasi ventennale carriera, ha vinto diverse gare all'ultima staccata con sorpassi a volte 'poco ortodossi'. Tra i duelli più belli ricordiamo indubbiamente lo storico con Biaggi o quello con Gibernau, per non parlare della gara da mal di testa disputata nel 2008 a Laguna Seca con sorpassi e controsorpassi da urlo ai danni di Stoner.

Anche il giovanissimo Marquez però, può vantare un discreto score di 'scontri maschi' in pista. Il pilota spagnolo, infatti, tra le classi 125, Moto2 e MotoGp si è reso protagonista di diverse bagarre con colleghi come Lüthi, Corsi e Lorenzo.

Ora vediamo nel dettaglio i precedenti che i due hanno con il sorpasso 'ai limiti del regalamento':

1. 2001 Gran Premio del Giappone, classe 500, Biaggi-Rossi - Siamo al primo appuntamento dell'anno della classe regina del Motomondiale. Rossi e Biaggi finalmente si ritrovano nella stessa categoria, dopo gli scontri verbali tramite giornali, ora possono battagliare in pista. Il numero 46 mostra subito i muscoli e prova a sopravanzare il centauro romano all'esterno dell'ultima curva prima del rettilineo finale: Biaggi non ci sta e con una gomitata costringe Rossi sull'erba. Valentino però non demorde e al giro successivo, con un sorpasso ai limite del regolamento, ha la meglio su Biaggi con tanto di dito medio mostrato a quest'ultimo. La gara terminerà alla fine con entrambi gli italiani sul podio, ma con Rossi vincitore e Biaggi solo terzo.

2. 2005 Gran Premio di Spagna, classe MotoGp, Rossi-Gibernau - Primo 'match' dell'anno per la categoria più importante del Motomondiale, che intanto ha cambiato denominazione dal 2002 in MotoGp. Rossi è campione del mondo in carica e deve affrontare una nuova stagione, con un rivale nuovo di zecca. Sete Gibernau è, infatti, appena approdato alla Honda e promette di dare battaglia al pilota italiano nella corsa al titolo. Il ragazzo di Tavullia mette immediatamente le cose in chiaro e in Spagna, sorpassando il pilota catalano, che rimedia una spallata e finisce fuori pista. Grandi polemiche a fine gara, ma nessuna sanzione per l'italiano.

3. 2012 Gran Premio del Qatar, classe Moto2, Marquez-Lüthi - Stefan Bradl, dopo aver vinto il mondiale 2011, è appena passato in MotoGpMarquez ora ha i 'gradi' di prima guida alla Suter e può ambire seriamente al titolo. Nella prima gara della stagione però, deve fare i conti con un Lüthi in una forma pazzesca. Il pilota spagnolo non ci sta a lasciare andare lo svizzero e tenta di superarlo alla prima curva dopo il rettilineo. Il 93 allarga eccessivamente la propria traiettoria costringendo Lüthi ad andare abbondantemente fuori pista. La gara terminerà con la vittoria di Marquez e un malinconico quinto posto per il pilota svizzero.

4. 2012 Gran Premio della Catalogna, classe Moto2, Marquez-Espargarò - Il mondiale è entrato nel vivo: siamo infatti alla quinta prova dell'anno. Marquez perde la moto in ingresso curva, Pol Espargarò, vedendo l'avversario in difficoltà, s'infila nello spazio lasciato libero e lo supera. Marquez però, continua la propria traiettoria non prendendo in considerazione la presenza all'interno del pilota della Kalex e lo colpisce in pieno mandandolo fuori pista e costringendolo al ritiro. A fine Gran Premio, lo spagnolo della Suter giungerà terzo, ma verrà penalizzato dalla direzione gara con 1 minuto in più da aggiungere alla propria corsa con conseguente arretramento alla 23a posizione. La sanzione alla fine verrà ritirata in seguito al ricorso della Suter e Marquez riconquisterà il gradino più basso del podio.

5. 2012 Gran Premio della comunità Valenciana, classe Moto2, Marquez-Corsi - Siamo all'ultimo appuntamento del mondiale 2012, Marquez è ormai campione del mondo Moto2 dopo il secondo posto in Australia. Durante le prove libere, il pilota iberico supera con una manovra avventata Corsi, mandandolo fuori pista. Durante le qualifiche Marquez si piazza secondo, ma viene retrocesso all'ultimo posto in griglia dalla direzione gara per aver causato l'incidente del pilota italiano durante le libere. Nonostante la penalità, il pilota della Suter vincerà lo stesso la gara l'indomani (buon auspicio per Rossi, che dovrebbe fare la stessa cosa sul medesimo tracciato).

6. 2013 Gran Premio d Spagna, classe MotoGp, Marquez-Lorenzo - Terza gara del mondiale, prima stagione nella classe regina per il giovane Marquez. Durante il Gran Premio sorpasso al limite per quest'ultimo, che nel sopravanzare Lorenzo gli rifila una spallata che lo manda fuori pista. La gara si concluderà con la vittoria di Pedrosa e il secondo posto di Marquez, senza conseguenze disciplinari per quest'ultimo.

7. 2015 Gran Premio d'Olanda, classe MotoGp, Marquez-Rossi - Non potevamo non concludere con un episodio che ha interessato proprio loro, Marquez e Rossi. Ad Assen il 'Dottore' vince davanti allo spagnolo con un ultimo giro da paura con i due che si scambiano più volte la posizione. All'ultima curva dell'ultima tornata però, Marquez prova a sopravanzare l'italiano che gli chiude la porta in faccia. Lo spagnolo non ci sta e continua la propria traiettoria non prendendo in considerazione il 46 di fatto colpendolo e mandandolo fuori pista. Poco male, Rossi vince lo stesso per la disperazione del pilota di Cervera.

 




Commenta con Facebook