• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, bentornato Cerci: l'ala pura che sta facendo volare Mihajlovic

Milan, bentornato Cerci: l'ala pura che sta facendo volare Mihajlovic

L'ex calciatore del Torino si esprime alla massima potenza in quel ruolo


Alessio Cerci (Getty Images)

02/11/2015 15:52

MILAN CERCI ALA MODULO RINASCITA / ROMA - Il Milan ha messo in campo la miglior partita dell'era Mihajlovic in casa della Lazio e oggi si gode una classifica che inizia a sorridere a quota 19 punti. La formazione rossonera è apparsa compatta per 90' sul campo di una squadra che stava inanellando risultati da record europeo all''Olimpico': la Lazio è stata di fatto annullata per tutta la gara dagli accorgimenti tattici e tecnici dell'ex Sinisa Mihajlovic. Questo Milan inizia a mettere le ali e ci sono almeno tre elementi da non sottovalutare, che potrebbero già essere considerati imprescindibili per il futuro.

In primo luogo c'è Bonaventura, ovviamente il faro per distacco del 'Diavolo': le sue prestazioni non sono quasi mai state al di sotto della sufficienza anche nei momenti peggiori. Segue molto vicino il rendimento sotto porta di Bacca, che ha il sapore di una sentenza: nove tiri nello specchio, già sei gol. Ma forse la vera chiave della rinascita sta in un Cerci mai così brillante dai tempi del Torino. L'allenatore serbo ha riconsegnato l'unico ruolo naturale al talento laziale: ala pura nel 4-3-3. Dopo un paio di partite in cui aveva comunque fatto vedere cose buone, Cerci ha definitivamente spiccato il volo, facendo impazzire la difesa biancoceleste e trascinando con giocate decisive al successo la sua squadra. Che anche il Milan, con un Cerci formato Torino, possa dire la sua nella lotta Scudetto?

M.T.




Commenta con Facebook