• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > LA MOVIOLA DI CM.IT: Fallo da rigore su Higuain, regolare il 2-1 di Cuadrado

LA MOVIOLA DI CM.IT: Fallo da rigore su Higuain, regolare il 2-1 di Cuadrado

Doveri non punisce la trattenuta di Burdisso. Il colombiano della Juventus è in posizione regolare sull'assist di Alex Sandro


Juventus-Torino (Getty Images)
Emiliano Forte

02/11/2015 07:40

MOVIOLA SERIE A 11A GIORNATA HIGUAIN CUADRADO / ROMA - Arbitraggi positivi e nessun episodio contestato nelle attese sfide Inter-Roma e Juventus-Torino di sabato, dirette rispettivamente da Rizzoli e Rocchi. Nel derby della Mole, che i bianconeri si aggiudicano segnando in pieno recupero, Cuadrado scatta da posizione regolare quando raccoglie sulla linea di porta l'invito del brasiliano Alex Sandro. Nella sfida di 'Marassi' tra Genoa e Napoli protestano gli ospiti per un intervento molto dubbio di Burdisso su Higuain in piena area di rigore. Si lamenta anche il Carpi che, nella sfida contro il Verona conclusasi 0-0, ha chiesto a gran voce un penalty per un presunto mani in area di Pisano con Mazzoleni che non interviene.

 

JUVENTUS-TORINO 2-1, arbitro Rocchi 6,5 - Direzione all'altezza quella di Rocchi, che risulta sempre puntuale e sicuro nelle situazioni più delicate del match. Corretti i gialli mostrati a Acquah e Bovo per il doppio intervento falloso su Pogba lanciato in velocità palla al piede sull'out di sinistra. Regolare la rete decisiva di Cuadrado che conclude in porta da posizione regolare.

 

INTER-ROMA 1-0, arbitro Rizzoli 7 - Fischietto di alto profilo che offre un'ottima prova nella delicata sfida di 'San Siro'. Ineccepibili le sue decisioni nell'arco dei 90 minuti compresi i due gialli mostrati a Miralem Pjanic, il primo per proteste il secondo per un mani che ha interrotto una ripartenza nerazzurra.

 

FIORENTINA-FROSINONE 4-1, arbitro Fabbri 6 - Compito agevole per il direttore di gara visto il risultato già ampiamente a favore dei viola nei primi 45 minuti. Netto il penalty concesso alla Fiorentina per il fallo di Diakitè che in area stende Mati Fernandez.

 

UDINESE-SASSUOLO 0-0, arbitro La Penna 6 - Il fischietto di Roma porta a termine un match privo di episodi eclatanti mostrando sicurezza e puntualità negli interventi.

 

BOLOGNA-ATALANTA 3-0, arbitro Guida 6 - Nel corso del primo tempo Ferrari pressato da D'Alessandro in area tocca il pallone con una mano. Guida non interviene ed è molto difficile valutare la sua decisione visto che neppure i replay riescono a fare chiarezza sull'episodio.

 

CARPI-VERONA 0-0, arbitro Mazzoleni 6 - Nel finale protesta il Carpi per un presunto mani in area di Pisano che poi finisce col calpestare Matos a terra. Le immagini al rallenty non evidenziano una scorrettezza da parte del difensore del Verona che colpisce il pallone con la spalla per poi finire in maniera involontaria sull'avversario.

 

GENOA-NAPOLI 0-0, arbitro Doveri 5 - É il minuto 29 quando Burdisso in area di rigore 'abbraccia' Higuain che si lascia cadere senza troppi complimenti. Rivedendo l'episodio l'impressione è che il rigore andava concesso, invece Doveri sorvola. Manca un giallo per Tino Costa che al 64esimo interrompe una ripartenza di Allan con una trattenuta evidente. Nel finale Ntcham colpisce Jorginho con una manata rischiando l'espulsione: l'arbitro lo grazia mostrandogli il giallo.

 

LAZIO-MILAN 1-3, arbitro Damato 6,5 - Sul risultato di 3-0 per gli ospiti corretta la decisione di annullare la rete di Kishna per un fuorigioco dello stesso olandese. Meritava il giallo Milinkovic-Savic per un gomito alto su Kucka. Nel finale dubbio l'episodio con protagonista Gentiletti che commette fallo su Honda a ridosso dell'area di rigore: per Damato il contatto avviene fuori area e di conseguenza concede un calcio di punizione dal limite, ma le immagini gli danno torto.




Commenta con Facebook