• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO CARPI-VERONA

PAGELLE E TABELLINO CARPI-VERONA

Rafael blocca Lasagna, male Marquez e Marrone


GettyImages-495235242.jpg

01/11/2015 17:07

LE PAGELLE DI CARPI-VERONA

CARPI

Benussi 6 - Nel primo tempo impiegato in un paio di occasioni: pronto su un tiro di Gomez, esce a vuoto su un cross di Sala. Mai chiamato in causa nella ripresa

Zaccardo 6 - Soffre le sporadiche discese di Sourapyen: dal suo lato arriva una delle poche occasioni dei veneti nel primo tempo. Nella ripresa fa buona guardia concedendo poco agli avversari

Spolli 6 - Bel duello con Pazzini: l'attaccante tocca pochi palloni, merito dell'ex Roma ma soprattutto colpa di un centrocampo che non l'assiste. Esce per infortunio. Dal 57' Bubnjic 6 - Fa buona guarda, agevolato in questo dalla pochezza dell'attacco veneto. 

Romagnoli 6 - Come Spolli ha a che fare con Pazzini: in due lo riescono a controllare bene nelle poche occasioni in cui ha una palla giocabile.

Gabriel Silva 6,5 - Nel primo soffre le discese di Sala. Quando però si spinge avanti arriva con facilità sul fondo e nella ripresa lo fa con maggiore costanza.

Marrone 5,5 - Ammonito in avvio del match, sembra patire troppo il giallo e gioca contratto.

Bianco 6 - Partita di ordinaria amministrazione. Nessun errore da segnalare, ma neanche un'accelerazione degna di nome.

Lazzari 5,5 - Non si vede molto, non riesce a manovrare come vorrebbe e finisce per venire schiacciato dai centrocampi avversari. Dall'85' Cofie sv

Matos 6 - Dovrebbe accendere lui il Carpi, invece gioca a nascondino e finisce con il non rendersi pericoloso durante tutto il primo tempo. Nella ripresa si accende e crea un paio di pericolo: bravo Rafael a negargli il gol.

Lasagna 6,5 - Palloni giocabili zero nel primo tempo. Nella ripresa poi ingaggia un duello con Rafael: due occasioni e due grandi interventi del portiere. Dal 75' Wilczek sv

Di Gaudio - 6 - Il più propositivo dei suoi: in un paio di occasioni prova la conclusione dalla distanza senza fortuna. Almeno però dai suoi piedi parte qualche tentativo di offendere la difesa avversaria.

All.: Sannino 6 - Il Carpi nel primo tempo non punge praticamente mai. Nella ripresa accentra Matos e sembra che il campo gli dia ragione, anche se non arriva la vittoria che sarebbe servita per dare una scossa all'ambiente.

 

VERONA

Rafael 7 - Interventi da segnalre nel primo tempo: zero. Nella ripresa sale in cattedra e dice no a tutti i tentativi del Carpi

Pisano 6 - Il Carpi non si fa vedere molto in avanti ma se lo fa agisce per lo più dalle sue parti: Gabriel Silva quando scende non ha difficoltà a trovare il fondo. 

Marquez 5 - Nel primo tempo non ha problemi a fermare Lasagna, nella ripresa però la musica cambia: l'attaccante si rende pericoloso in un paio di occasioni, poi lo lancia direttamente lui a rete e si fa anche male. Dal 59' Helander 6 - Rispetto al compagno riesce a tenere a bada con facilità gli avanti del Carpi.

Moras 6 - Primo tempo praticamente da vacanza: le azioni offensive del Carpi si possono contare sulle dita di un mano e di pericoli veri e propri non ne arrivano. Nella ripresa prova a tenere testa agli avanti del Carpi.

Souprayen 6 - Tra i più propositivi del Verona: belle un paio di sue discese nel primo tempo, mentre nella ripresa è bravo anche in fase difensiva. 

Greco 5,5 - Ha il compito di far partire l'azione del Verona, ma i compagni di squadra non gli agevolano la missione. Poco movimenti in avanti e poche soluzioni per trovare il varco giusto.

Hallfredsson 5,5 - Non è ancora al meglio e si vede: dovrebbe essere la luce della formazione di Mandorlini, ma sono troppe le volte in cui resta spento. 

Ionita 5,5 - Di occasioni da gol per il Verona ce ne sono poche, anche perché dal centrocampo di palle giocabili per gli attaccanti non arrivano. Colpa anche sua. Dall'85' Matuzalem sv

Gomez 5,5 - Prova la conclusione a metà primo tempo e trova Benussi pronto a deviare in angolo. Per il resto, come per i compagni di reparto, di palloni giocabili non se ne vedono

Pazzini 6 - Dalle sue parti arrivano giusto un paio di palloni e lui prova a trasformarli in occasioni da gol senza riuscirci. E' ben tenuto a bada dai difensore del Carpi, ma anche poco sostenuto dai compagni. 

Sala 6 - Ci prova in un paio di occasioni ad affondare sulla destra e mette dentro qualche pallone ma troppo poco per impensierire il Carpi. Soffre nel secondo tempo come tutta la squadra. Dal 75' Siligardi sv

All. Mandorlini 5,5 - Il Verona non riesce a vincere: la squadra, nonostante il ritorno di Pazzini, non sa rendersi pericolosa e soffre le poche sortite avversari. Serve una svolta per risollevare la squadra dai bassi fondi della classifica.

Arbitro Mazzoleni 6 - Gestisce con facilità una gara che non presenta troppi episodi di difficile interpretazione. Giusta la gestione dei cartellini gialli. Dubbi nel finale per un presunto fallo di Pisano su Matos.

TABELLINO

CARPI-VERONA 0-0

CARPI (4-3-3): Benussi; Zaccardo, Spolli (56' Bubnjic), Romagnoli, Gabriel Silva; Bianco, Marrone, Lazzari (85' Cofie); Matos, Lasagna (74' Wilczek), Di Gaudio. All. Sannino.

VERONA (4-3-3): Rafael; Pisano, Marquez (59' Helander), Moras, Souprayen; Ionita (84' Matuzalem), Greco, Halfredsson; Sala (75' Siligardi), Pazzini, Gomez. All. Mandorlini.

Arbitro: MazzolenI

Marcatori: - 

Ammoniti: 6' Halfredsson (V), 13' Marrone (C), 35' Romagnoli (C), 38' Pisano (V), 71' Moras (V).

Espulsi: -




Commenta con Facebook