• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-TORINO

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-TORINO

Spettacolo Pogba, Buffon e Dybala in gran serata. Nel Toro male Peres e Acquah


Paul Pogba ©Getty Images
Mario D'Amiano (Twitter @mariodamiano93)

31/10/2015 20:09

Ecco le pagelle della partita fra JUVENTUS e TORINO.

JUVENTUS


Buffon 7 - Fondamentali i suoi interventi, salva la squadra in più di un’occasione. Bellissima parata su un colpo di testa di Glik, non può nulla sulla bordata all’incrocio di Bovo.


Padoin 6 - Spinge poco in fase offensiva e quando lo fa non impensierisce la difesa avversaria. Soffre le avanzate di Molinaro, vera spina nel fianco per tutto il match.

Barzagli 6 - E’ quello che gioca meglio tra i suoi compagni di reparto. Vince il duello fisico con Maxi Lopez anche se commette svariati errori quando viene preso in velocità.

Bonucci 5,5 - Qualche grave disattenzione mette in pericolo la propria squadra, come a inizio secondo tempo, quando da un suo fallo scaturisce la punizione dai cui sviluppi Bovo troverà il gol. Si fa notare per qualche buon anticipo ma non raggiunge la sufficienza.


Evra 6 - Rischia poco in fase di non possesso grazie alla prestazione opaca del suo diretto avversario, Bruno Peres. Quando entra Zappacosta la musica cambia. In attacco non riesce a farsi vedere come dovrebbe.


Khedira s.v. – Dall'11' Cuadrado 7 - Con il suo ingresso cambia anche il modulo della squadra. Il colombiano spinge bene sulla fascia destra e si mette in mostra con belle giocate. Tuttavia, in fase difensiva mostra alcune pecche. Decisiva la rete che regala la vittoria alla sua squadra, con un inserimento perfetto tipico di quando riesce ad incidere in fase più avanzata.

Marchisio 6,5 - Si fa vedere negli spazi e mette in seria difficoltà i centrocampisti avversari. Recupera palloni e prova giocate difficili, sembra tornato sui suoi livelli standard.

Pogba 7 - Rinfrancato dopo il gol, il campione francese cancella un inizio di gara un po’ sottotono. In mezzo al campo comanda la squadra e prova qualche accelerazione fulminea, come al 21' del primo tempo, quando servono due interventi fallosi per buttarlo giù. La sua stazza, abbinate alle capacità tecniche e atletiche, fanno di lui un centrocampista completo.

Hernanes 6,5 - E’ tra i calciatori a giovare di più del cambio modulo. Allegri lo sposta in cabina di regia, dove il brasiliano dispensa passaggi e lanci pericolosi. Bene anche in fase difensiva.

Morata 5 - Gioca lontano dalla porta rendendosi poco pericoloso negli ultimi 20 metri. Importante in fase di costruzione, manca nella finalizzazione: le occasioni pericolose che lo vedono protagonista sono pari a zero. Da lui ci si aspetta più incisività. Dal 77’ Mandzukic s.v.

Dybala 7 - Pressa, corre, dribbla. Le critiche delle ultime settimane gli hanno fatto bene: l’argentino è una spina nel fianco per i difensori granata che, essendo lenti e poco agili, soffrono le sue doti atletiche. In fase di transizione negativa non perde il passo riuscendo anche a recuperare qualche pallone. Dall'86' Alex Sandro 6,5 - Pochi minuti per incidere, giocando in pratica da terzo attaccante. L'affondo in pieno recupero che vale il 2-1 porta la sua firma e vale tanto oro quanto pesa. Una mossa vincente di Allegri.

 

All. Allegri 7 - Il cambio modulo giova all’intera squadra. Azzecca tutti i cambi, compreso quello nel finale tra Dybala ed Alex Sandro. Si prende i fischi della Curva ma alla fine conquista il Derby della Mole grazie alle sue scelte.

 

TORINO 

Padelli 6 - Riscatta nel finale di gara una prestazione opaca. Nel primo tempo poteva fare di meglio sulla rete di Pogba ma le parate al 90’ gli regalano la sufficienza piena.

Bovo 6,5 - In difficoltà quando Pogba e Morata attaccano. Trova un gol fantastico dopo aver tirato la punizione addosso a un suo compagno.

Glik 6 - Sul piano fisico non ha rivali, nel rapido invece soffre un po' Dybala. Va vicinissimo al gol in un paio di occasioni, sempre di testa, marchio di fabbrica, ma Buffon è in serata di grazia e dice no.

Moretti 6 - Da terzo centrale si trova spesso a chiudere sull'esterno, dove gravita un Cuadrado piuttosto ispirato. Riesce a mettergli la museruola, coniuga bene rapidità e mezzi fisici.

Bruno Peres 5 - Spinge poco e male non riuscendo ad andare sul fondo e a mettere cross pericolosi. Decisivo il suo errore nel finale, quando si perde Cuadrado. Sembra un lontano parente di quello che segnò un fantastico eurogol nel derby della scorsa stagione.

Acquah 5 - Nel primo tempo perde abbondantemente la sfida con Pogba, che lo sovrasta sia fisicamente che tecnicamente. Impacciato con la palla tra i piedi, sbaglia troppi passaggi facili. Migliora nella ripresa ma resta il più deludente della sua squadra.

Vives 6 - Si destreggia bene in cabina di regia e prova anche il tiro da lontano. Non eccelle né in negativo né in positivo.

Baselli 5,5 - Prestazione al di sotto delle sue capacità. Perde il duello con Marchisio e non fa vedere i suoi soliti inserimenti pericolosi. Dal 64’ Benassi 6 Al pari del suo compagno, non si fa notare in atacco, mentre i difesa ha un bel da farsi nel duello con i centrocampisti juventini.

Molinaro 6 - Qualche buon inserimento offensivo mette in seria difficoltà la difesa bianconera. Tuttavia, il terzino granata non eccelle quando si tratta di difendere e Ventura decide di sostituirlo. Dal 61’ Zappacosta 6 - Gioca bene sulla fascia destra provando a impensierire i bianconeri con cross precisi e ptenti.

Maxi Lopez 5,5 - Perde lo scontro fisico con Barzagli restando troppo immobile in fase offensiva. Non si rende quasi mai pericoloso e il mister decide troppo tardi di sostituirlo. Dall'86’ Belotti s.v.

Quagliarella 6 - E’ il più vivace dell’attacco granata. Si rende più volte pericoloso soprattutto nel primo tempo ma non ha lucidità nel momento decisivo.

All. Ventura 5,5 - Cambia troppo tardi un inconcludente Maxi Lopez. Il suo Torino resta in gara su buoni livelli ma come l’anno scorso viene beffato nel finale. 


Arbitro Rocchi 6,5 - Un vecchio detto dice che quando l’arbitro non si fa notare vuol dire che ha svolto bene il suo mestiere. Rocchi non si erge a protagonista del match prendendo decisioni quasi sempre giuste.
 
 

TABELLINO

JUVENTUS-TORINO 2-1

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Padoin, Barzagli, Bonucci, Evra; Khedira (11' Cuadrado), Marchisio, Pogba; Hernanes; Morata (33' st Mandzukic), Dybala (42' st Alex Sandro). A disp: Neto, Audero, Alex Sandro, Caceres, Rugani, Sturaro, Lemina, Zaza. All.: Allegri


Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Bruno Peres, Acquah, Vives, Baselli (20' st Benassi), Molinaro (16' st Zappacosta); Maxi Lopez (42' st Belotti), Quagliarella. A disp.: Ichazo, Castellazzi, Pryyma, Gaston Silva, Prcic, Amauri. All.: Ventura

Arbitro: Rocchi


Marcatori: 19' Pogba (J), 6' st Bovo (T), 48' st Cuadrado (J)

Ammoniti: Morata, Pogba (J); Acquah, Bovo, Baselli, Zappacosta, Bruno Peres (T)

Espulsi: nessuno

 




Commenta con Facebook