• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, da quasi addio a punto di riferimento: la parabola di Vecino

Fiorentina, da quasi addio a punto di riferimento: la parabola di Vecino

Il centrocampista uruguaiano si è imposto nella mediana viola e Sousa conta su di lui


Matias Vecino ©Getty Images

30/10/2015 23:08

FIORENTINA VECINO SOUSA MERCATO / FIRENZE - Un anno di apprendistato alla corte di Sarri gli ha fatto bene e non poco: Matias Vecino è una delle più belle sorprese della Fiorentina targata Paulo Sousa. Il centrocampista è rientrato in estate dopo il prestito annuale all'Empoli dove con il tecnico toscano è migliorato molto sia a livello tecnico che tattico, tanto che Sarri se lo voleva portare anche al Napoli. In estate infatti i partenopei ci hanno provato davvero, circa 10 milioni di euro offerti ai viola e rispediti al mittente con un cortese 'no, grazie'. 

Sousa infatti ha intravisto da subito le potenzialità dell'uruguaiano a cui ha dato spazio già dal ritiro di Moena e poi nelle prime amichevoli estive: un bel percorso fino al posto da titolare, quasi inamovibile, in questo avvio di campionato. Mettere in panchina Mario Suarez non è cosa da poco e la duttilità del mediano fa sì che non sia solo un periodo di prova.

O.P.




Commenta con Facebook