• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Evra: "Ritiro giusto, questa maglia merita rispetto"

Juventus, Evra: "Ritiro giusto, questa maglia merita rispetto"

Dopo Buffon, anche il terzino francese alza la voce all'indomani del ko col Sassuolo


Patrice Evra ©Getty Images
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

29/10/2015 14:56

JUVENTUS EVRA / TORINO - Dopo Buffon, arriva anche la strigliata di Patrice Evra. Parole da leader quelle rilasciate a 'Sky Sport' per le news Juventus dal Nazionale francese sulla crisi in campionato dei bianconeri, mercoledì sera ko in casa del Sassuolo e solo dodicesima in classifica: "Ci sono alcuni giocatori che non sono coscienti della situazione, ci vuole più responsabilità, per questo partiremo prima per il ritiro. Non mi piace andarci, ma in questo caso è giusto - ha ammesso Evra - La società pensa che sia importante per far capire a qualcuno l'importanza della maglia della Juve. Non si possono fare prestazioni come quella con l'Atalanta e poi un primo tempo come quello contro il Sassuolo. Non mi piacciono le squadre che prima vincono e poi perdono, che fanno come uno yoyo".

FOCUS DERBY - "Quella di ieri sera non è stata la vera Juventus. Il messaggio per i miei compagni è chiaro: dobbiamo rispettare questa maglia - aggiunge Evra riferendosi anche ai nuovi arrivati dell'ultimo calciomercato estivo - Nel primo tempo contro il Sassuolo non lo abbiamo fatto. Non possiamo parlare del titolo, dobbiamo pensare soltanto al Torino: stiamo buttando la possibilità di vincere un altro scudetto, il quinto consecutivo, che sarebbe un evento storico. Il derby? Lo scorso anno fu la mia prima partita dopo 50 giorni di stop, andai in difficoltà sul gol di Bruno Peres. Adesso sto meglio fisicamente, non credo che questa volta sarà lo stesso. Sabato siamo obbligati a vincere; in caso di sconfitta, oltre alla partita, perderemmo anche il sostegno dei tifosi".




Commenta con Facebook