• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, ESCLUSIVO Torricelli: "Molteplici motivi della crisi. Ritiro giusto. Di Massimo, come me"

Juventus, ESCLUSIVO Torricelli: "Molteplici motivi della crisi. Ritiro giusto. Di Massimo, come me"

L'ex terzino bianconero è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Massimiliano Allegri (Getty Images)
ESCLUSIVO
Federico Scarponi

29/10/2015 10:36

JUVENTUS ESCLUSIVO TORRICELLI CRISI BIANCONERA DI MASSIMO / ROMA - "E' difficile individuare una sola ragione per la crisi che sta attraversando la Juventus in questa prima parte della stagione. Credo la colpa vada divisa tra tutte le varie componenti, dal tecnico, passando per i dirigenti fino alla squadra. C'è sicuramente da lavorare, ma sono convinto che i bianconeri possano tornare a giocarsela per lo scudetto". Questo il pensiero di Moreno Torricelli, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, sul momento della 'Vecchia Signora'.

"Sono andati via campioni del calibro di Pirlo, Tevez e Vidal - ha proseguito l'ex bianconero a Calciomercato.it - e ritengo sia praticamente impossibile sostituirli. I nuovi arrivati però, sono ottimi giocatori. E' una rosa di qualità, bisogna dare del tempo ad Allegri e soprattutto ai più giovani. Come ho detto, sono convinto che presto la Juve tornerà ai suoi livelli. Ritiro? E' la scelta giusta, può permettere al gruppo di compattarsi, di guardarsi in faccia per ritrovare quello spirito che serve per uscire da situazioni difficili come questa. La partita col  Torino, arriva al momento giusto: un derby riesce a dare stimoli particolari, può essere la gara della svolta".  

FAVOLA DI MASSIMO - Come Torricelli, passato dall'interregionale alla prima squadra della 'Vecchia Signora', anche Alessio Di Massimo si prepara al grande salto, dalla Serie D (Avezzano) alla A: "Sono veramente contento per Alessio: in tempi come questi, è ancora più importante che venga concessa ad un ragazzo una chance così importante. Ricorda quello che è successo a me, catapultato dalla Caratese alla Juventus. E' un salto grandissimo. Dovrà mantenere i piedi per terra e cercare di non caricarsi di eccessiva pressione. E' un sogno, lo deve vivere come tale, con spensieratezza e un briciolo di incoscienza. Essere preso dai bianconeri deve essere motivo di grande orgoglio, se è stato preso vuol dire che vale, non deve strafare ma far vedere soltanto quello che sa fare. I risultati poi arriveranno. Gli auguro di cuore il meglio". 

 




Commenta con Facebook